Il programma del 2019 di Vincenzo Nibali

Il programma del 2019 di Vincenzo Nibali. Le dichiarazioni di Slongo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il programma del 2019 di Vincenzo Nibali è in fase di preparazione. Negli ultimi giorni il suo programma di gare ha subito dei cambiamenti. Infatti, la sua stagione non inizierà più ai primi di Febbraio in occasione della Vuelta Valenciana, ma direttamente all’UAE Tour. La manifestazione infatti andrà in scena dal 25 febbraio al 2 Marzo. Nel calendario ci sarà in programma  anche la Tirreno-Adriatica (dal 13 al 19 marzo) e la Milano-Sanremo (23 marzo). In quest’ultima competizione lo Squalo dello Stretto si presenterà per difendere il suo titolo, vista la straordinaria vittoria nell’edizione precedente della corsa.

Dopo questi primi appuntamenti, Nibali dovrà recuperare forze, energie e lucidità per preparare due grandi obiettivi: il Giro d’Italia e il Tour de France. Se nella prima occasione punterà alla vittoria, in terra francese invece  farà solo classifica.

Il programma del 2019 di Vincenzo Nibali, le parole di Slongo

Sta per iniziare la nuova stagione ciclistica del capitano del team Bahrain Merida, Vincenzo Nibali. A parlare dei programmi attuali del corridore, ci ha pensato il suo allenatore Paolo Slongo. In un’intervista rilasciata a Cyclingnews, Slongo si è così espresso: “Questa è la prima volta in cui puntiamo davvero a fare bene in classifica generale sia al Giro che al Tour, e le informazioni che abbiamo dei tentativi precedenti non sono molto utili. Abbiamo fatto Tour e Vuelta, che è un’accoppiata abbastanza simile, quindi abbiamo alcuni dati da lì. Ma anche in quegli anni Vincenzo ha iniziato a correre a gennaio”.

Per quel che riguarda invece la stagione 2019, Slongo ha aggiunto: “Nel 2019 inizieremo più tardi e con la speranza di avere più energia per i Grandi Giri, quindi è diverso. Vincenzo ora ha 34 anni e ha raggiunto un livello di maturità fisica davvero alto. Più diventi vecchio, più puoi sostenere carichi di lavoro pesanti. Quindi ci siamo detti: “Perché non provare a fare la doppietta?” Pantani è stato l’ultimo a riuscirci ed era un ciclismo completamente diverso. Froome e altri atleti non ci sono riusciti e dunque sappiamo che non sarà facile ma per un corridore come Nibali è stimolante avere questa sfida”. Non resta quindi che attendere per scoprire quali grandi imprese ed emozioni, potrà regalare Nibali a tutti i suoi tifosi e appassionati di ciclismo.

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu