Canone Rai 2019

Canone Rai 2019, confermato l’addebito in bolletta

intopic.it feedelissimo.com  
 

Canone Rai 2019, confermato anche per il nuovo anno l’addebito dell’abbonamento televisivo sulla bolletta della luce

Il nuovo pagamento è in vigore dal 2016 e chi si aspettava una riduzione del Canone Rai 2019 rimarrà deluso.

Quindi rimane confermato l’importo di 90 euro; cifra che sarà corrisposta in 10 rate mensili dall’importo di 9 euro ciascuna.

La prima “rata” avverrà a gennaio mentre l’ultima arriverà ad ottobre.

Per il pagamento del Canone Rai 2019, vale la regola di presunzione di possesso di un televisore nel caso in cui esista un’utenza di fornitura elettrica

Sarà quindi compito dell’utente dichiarare l’assenza del collegamento ai canali televisivi nazionali attraverso una dichiarazione sostitutiva entro il prossimo 31 gennaio.

Esenzione che vale per:

  • gli ultra 75enni con un reddito inferiore agli 8mila euro;
  • diplomatici e militari stranieri con la dichiarazione da inviare entro il prossimo 31 gennaio 2019;
  • personale civile non residente in Italia e di cittadinanza non italiana appartenenti alle forze Nato.

I vari modelli per dichiarare il non possesso della tv ed essere esenti dal Canone Rai 2019 è presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate nel settore dedicato. Possibile anche il rimborso.

Per chi compie il 75° anno di età dopo il 31 gennaio 2019, l’esonero vale solo per il secondo semestre dell’anno.

Le modalità di invio sono:

  • online direttamente dall’erede o contribuente nel sito dell’Agenzia delle Entrate;
  • intermediari abilitati come Caf e commercialisti;
  • raccomandata all’indirizzo Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino, 1 S.A.T. – Sportello Abbonamenti TV – Casella postale 22 – 10121 Torino;
  • via Pec a cp22.sat@postacertificata.rai.it

Il Canone Rai, rappresenta un “costo fisso” della bolletta della luce, una spesa extra che fa incrementare i costi e che non può essere evitate.

Da ricordare che l’evasione del canone comporta una multa compresa tra 200 e 600 euro.

Falsificare l’autocertificazione di mancato possesso di tv comporta una sanzione penale di 2 anni di carcere.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Avatar
Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.