Wanda Nara in Lacrime

Wanda Nara in Lacrime … di coccodrillo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Wanda Nara in Lacrime

Wanda Nara ha pianto lacrime amare, dopo la destabilizzazione in casa Inter. Il caos relativo al rinnovo di Icardi, ha di fatto fatto esplodere diverse problematiche. La società ha infatti deciso di togliere la fascia da capitano all’attaccante argentino. La ha quindi dirottata sul braccio del portiere Samir Handanovic. Dopo questo episodio Icardi non ha preso parte alle due partite successive, allo scoppio della grana. In entrambi i casi i nerazzurri hanno vinto, dando anche l’impressione di aver ritrovato in minimo di affiatamento e spirito di gruppo. Adesso però c’é da risolvere un caso assai spinoso.

Le strade percorribili

Da qui a fine stagione di dovrà necessariamente intervenire, trovare una soluzione adeguata. Mauro Icardi al momento è fuori, ufficialmente, per problemi fisici. Ma chi crede a questa sceneggiata? Nessuno. L’argentino è un patrimonio davvero troppo importante, a Milano ha segnato ben 120 gol, entrando di diritto nella storia del club. Due sono quindi le strade percorribili, o si recupera in toto la sua situazione ingarbugliata o di deve propendere per la cessione. Anche qui però, va fatto un lavoro serio ed intelligente. Andare al muro contro muro, sarebbe pericoloso e una sconfitta per tutti. L’Inter perderebbe tanti soldi, Icardi e Wanda Nara l’immagine, che poi si tradurrebbe in denaro.

Le lacrime e la situazione

Le lacrime della moglie e procuratore di Maurito, sono il segno evidente di debolezza. L’auto di Wanda è stata oggetto di un lancio di pietre. Gesti assolutamente da condannare, in ogni caso, anche se a farlo siano stati proprio coloro, che si definiscono, il salotto della Milano bene. Se tirare sassi è sinonimo di “bene”, meglio non esserlo. Wanda ha sbagliato, perché ha tirato troppo la corda, anche utilizzando le sedi non opportune. Piangere ora, sembrerebbe un pó di coccodrilli. Bisogna rimediare Al più presto, senza sassi, dichiarazioni roboanti e social vari, ci vuole solo buonsenso.

Immagine di copertina Calcio.FanPage.it, segui il link.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24