Nella Lazio Under 17 arriva un figlio d'arte

Alla Lazio Under17 arriva un figlio d’arte, si tratta di un Cannavaro

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Nella Lazio Under17 arriva un prodigio

Un nuovo Cannavaro è pronto a ripercorrere le orme di papà Fabio: Andrea, figlio del capitano della Nazionale campione del Mondo nel 2006, nonché Pallone d’Oro 2006, ha infatti firmato nella giornata di mercoledì con la Lazio. Il ragazzo, classe 2004, è tornato in Italia dopo un’esperienza nel settore giovanile del Guangzhou Evergrande, club dove allena papà Fabio, e si unisce così alla formazione Under 17 biancoceleste, guidata da Marco Alboni. Nella Lazio Under17 arriva un prodigio d’arte. Si tratta di un Cannavaro.

A comunicare l’acquisto è stata la stessa Lazio, con una nota sul proprio sito ufficiale: “Prosegue ininterrottamente il lavoro di crescita e potenziamento del Settore Giovanile della Prima Squadra della Capitale. Da quest’oggi l’Under 17 biancoceleste può contare su un nuovo innesto di grande importanza. Andrea Cannavaro, figlio dell’ex difensore italiano Fabio Cannavaro, è approdato alla Lazio dopo l’esperienza vissuta in Cina al Guangzhou Evergrande Taobao F.C.. Tornato in Italia per motivi di studio, Andrea Cannavaro ha deciso di sposare il progetto del Settore Giovanile biancoceleste divenendo un nuovo tesserato del Club. Cannavaro verrà inserito nell’organico della selezione Under 17 guidata da Marco Alboni”. Andrea potrà dunque trovarsi di fronte al fratello Christian, classe 1999 e Primavera del Benevento, e Manuel Cannavaro, figlio di Paolo e impegnato nello stesso campionato con la maglia del Sassuolo. Tra i due cugini ci sono due anni di differenza, visto che Manuel è un classe 2002.

I talenti de vivaio della Lazio

Nel corso degli anni, il vivaio biancoceleste ha prodotto molti talenti. Uno su tutti, il portiere Thomas Strakosha, diventato il portiere della prima squadra. Ma nella lunga lista ci sono anche giocatori come Balde Diao Keita, ora alla Sampdoria e Alessandro Murgia, ceduto alla Spal nell’affare Fares. E adesso, con l’arrivo di un figlio d’arte, tra qualche anno la Lazio potrebbe ritrovarsi in casa un altro piccolo talento.

 

fonte immagine: calciomio.fr

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24