Violenza contro i minori

Allarme minori: “Non accettate caramelle dagli sconosciuti”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

È allarme minori. Questa è sempre stata una delle categorie più fragili e sotto la lente d’ingrandimento. Una fascia d’età ampia, ricca di contraddizioni, forza ed instabilità emotiva. Tutte caratteristiche tipiche di una fase della vita, bellissima ed allo stesso tempo molto pericolosa. “Non accettate caramelle dagli sconosciuti“. Questa è la classica frase che le mamme o le nonne, dicevano ai propri figli o nipoti, per metterli in guardia, rispetto al mondo esterno degli adulti. Oggi il mondo ha subito una vera e propria evoluzione-involuzione, che ha mutato gli scenari, anche per ciò che concerne i possibili pericoli, che i minori possono “incontrare” nel loro percorso di crescita.

Allarme minori, le nuove minacce

Oggi, rispetto al passato, le minacce per questa fascia d’età sono mutate. Con l’avvento di internet e del mondo del web in generale, i pericoli cybernetici sono divenuti la minaccia più importante. Internet è una vera e propria risorsa infinita, ma allo stesso tempo una giungla. Intercettare questa tipologia di minacce, non è un’operazione semplice. Le trappole sono numerose, ben strutturate e talvolta di difficile decifrazione. Le nuove “caramelle da non accettare”, hanno cambiato volto. Sono divenute più subdole e dannose. Un mondo oscuro, dal quale è difficile venir fuori.

Caramelle velenose

Minacce come Cyberbullismo, giochi mortali on line, porno, immagini violente e tanto altro, viaggiano in rete a velocità supersonica. Vengono proposti e propinati in maniera “nascosta”, e spesso come qualcosa di interessante. Una minaccia costante e “diabolica”, che tiene sotto scacco tanti ragazzi, bambini e conseguentemente le loro famiglie. Tanti minori sono finiti in analisi, “curati” con medicinali appositi, perché finiti nelle grinfie di queste minacce. Un incubo vero e proprio. Per cercare di contrastare le nuove caramelle, le famiglie giocano, ancora una volta, un ruolo fondamentale. È fondamentale “controllare” i movimenti dei minori in rete, cercando di limitare l’utilizzo della stessa, per le attività necessarie. Certe fasce di età, non dovrebbero poter avere l’accesso a determinati strumenti. Lì, si insidiano e si annidano le caramelle che non vanno accettate. Dall’altra parte dello schermo ci sono gli sconosciuti, quelli di cui è bene diffidare.

 

Autore dell'articolo: Marco Tavolacci