Allarme zanzara delle risaie nel nord

Allarme zanzara delle risaie nel nord Italia

 

Piemonte e Lombardia le due regioni invase, l’allarme zanzara delle risaie scatta anche quest’anno

Vercelli, 30 giugno 2019 – È allarme zanzara delle risaie nel nord Italia: Piemonte e Lombardia le mete preferite.

🦟 🦟 🦟


Il riso in Italia ha trovato il suo più importante sviluppo nel nord; infatti le coltivazioni sono maggiormente concentrate nelle zone della bassa Padania, tra Lombardia e Piemonte. Proprio l’ambiente caratteristico delle risaie ha consentito alle zanzare di trovare le condizioni per vivere e proliferare. La colonia formatasi nel tempo ha fatto scattare l’allarme.


In Italia la coltivazione del riso ha riscontrato un certo successo nelle regioni del nord; infatti, lì dove si è concentrata principalmente la coltivazione, l’area è stata interessata dall’allarme zanzara delle risaie. Soprattutto le aree della bassa Padana, del novarese e del vercellese presentano delle consistenti invasioni di questi fastidiosi ed anche, in certi casi, pericolosi insetti.

La specie “zanzara delle risaie”

Le piogge che si sono presentate nei momenti propizi per la proliferazione delle zanzare e gli attuali picchi di calore hanno aggravato la già pesante situazione.

Il nome scientifico di questi fastidiosi insetti è Ochlerotatus caspius:

  • la colorazione è variabile sia tra popolazioni che all’interno della stessa;
  • poi ha addome acuto prevalentemente scuro;
  • ed anche una banda mediana con altre due laterali chiare.

Le femmine pungono indistintamente tanto di giorno che di notte. Altra particolarità è l’ampia zona che ricoprono; infatti possono spostarsi di diversi chilometri ed in sciami.

Allarme zanzara delle risaie nel nord Italia: caso Vercelli

Ancora una volta è il vercellese ad offrire residenza ad una consistente colonia di zanzare delle risaie; infatti, anche per questioni di trattamenti nelle risaie non si è potuto contrastare il fenomeno chimicamente. Inoltre, negli anni addietro si era già sofferta la presenza della ben nota zanzara tigre che ha rovinato le notti d’estate e non solo. Questo tipo particolare di zanzara si può considerare un “vettore” per virus.

Consigli per tenere lontane le zanzare

Piccoli orti cittadini con ristagni o bidoni di raccolta dell’acqua piovana lasciti scoperti rappresentano una zona di confort per le zanzare. Anche sui balconi bisogna evitare di depositi d’acqua come ad esempio nei sottovasi.

Altre notizie relative all’ambiente nella pagina del sito.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".