Anniversario dell'eccidio di Lentella

Anniversario dell’eccidio di Lentella. Conte in Abruzzo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Conte parteciperà alla cerimonia per il settantesimo anniversario dell’eccidio di Lentella

Il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, sarà prossimamente in Abruzzo in occasione del settantesimo anniversario dell‘eccidio di Lentella. L’ufficialità della visita è arrivata nella tarda serata di ieri. Una delegazione lentellese, composta dal sindaco Carlo Moro e da alcuni membri di giunta e consiglio comunale e accompagnata dal senatore ed ex presidente abruzzese Luciano D’Alfonso, ha raggiunto Palazzo Chigi per incontrare la segreteria del premier e fissare una data che si preannuncia storica per la piccola comunità del Vastese e non solo.

L’eccidio avvenne il 21 Marzo 1950, durante le lotte contadine nel piccolo paese del Vastese

Conte arriverà in Abruzzo nella mattinata di venerdì 20 Marzo. Raggiungerà il paese per prendere parte alle celebrazioni del tragico evento, conosciuto come ‘l’eccidio di Lentella’, in cui persero la vita Nicola Mattia di 41 anni e Cosmo Mangiocco di 26, uccisi dall’appuntato dei carabinieri Vincenzo De Vita  in piazza Garibaldi, davanti alle porte del municipio. Le due vittime lavoravano gratis, insieme ai compaesani, per costruire la strada di collegamento alla Trignina, vista come unica speranza per uscire dalla miseria Al rientro si manifestava con bandiere rosse e italiane. Nelle tasche di Mattia ritrovarono un tozzo di pane del quale si privò, nonostante la fatica, per portarlo ai figli a casa. Nello stesso giorno altre dieci persone furono ferite dai carabinieri armati di moschetto.

La data esatta è quella del 21 Marzo 1950 e si inquadra nel periodo delle lotte contadine che coinvolsero gran parte della penisola. Si tratta delle stesse guerriglie che, qualche giorno prima, portarono agli scontri di San Salvo per la rivendicazione dei terreni di Bosco Motticce.

Fonte Immagine: Unione Professionisti

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24