Bando Isi INAIL 2019

Bando Isi INAIL 2019: 250.000.000€ a fondo perduto

intopic.it feedelissimo.com  
 

Bando Isi INAIL 2019 concede oltre 250.000.000€ a fondo perduto, con scadenza 2020

 

Con il Bando Isi 2019 l’INAIL concede 251.226.450€ in finanziamenti a fondo perduto, per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; i destinatari sono le imprese iscritte alla CCIAA e, per l’asse 2 di finanziamento, anche gli Enti del terzo settore.

Avviso pubblico INAIL Bando Isi 2019: obiettivo

L’obiettivo è quello di agevolare la realizzazione di progetti migliorativi materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; nonché incentivare le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto:

  • di nuovi macchinari;
  • ed anche attrezzature;

caratterizzati da soluzioni innovative per:

  • abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti;
  • migliorare il rendimento e la sostenibilità globali;
  • ed inoltre conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Avviso pubblico INAIL Bando Isi 2019: destinatari – progetti – limiti – domanda

Destinatari dei finanziamenti

Possono beneficiare della misura:

  • le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura;
  • per l’asse 2 di finanziamento anche gli Enti del terzo settore.

Progetti ammessi a finanziamento

Esistono 5 Assi di finanziamento finanziabili:

  • Asse di finanziamento 1 (sub Assi 1.1 e 1.2) riguardante progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • poi Asse di finanziamento 2 inerente i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
  • nonché Asse di finanziamento 3 concernente i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • inoltre Asse di finanziamento 4 relativo ai progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;
  • infine Asse di finanziamento 5 (sub Assi 5.1 e 5.2) dedicato ai progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA come di seguito riportato.

Limiti finanziamenti

Per gli Assi 1 (sub Assi 1.1 e 1.2), 2, 3 e 4 nella misura del 65% e con i seguenti limiti:

  • Assi 1 (sub Assi 1.1 e 1.2), 2, 3, fino al massimo erogabile di 130.000,00 Euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 5.000,00 Euro; per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale di cui all’allegato (sub Asse 1.2) non è fissato il limite minimo di finanziamento.
  • Asse 4, fino al massimo erogabile di 50.000,00 Euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 2.000,00 Euro.
  • Asse 5 (su Assi 5.1 e 5.2) nella misura del:
    40% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
    50% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.2 (giovani agricoltori);
    mentre il finanziamento massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00 ed il finanziamento minimo è pari a Euro 1.000,00.

Modalità e tempistiche di presentazione della domanda ISI 2019

La domanda deve essere presentata telematicamente e successivamente confermata usando la funzione presente nella procedura per la compilazione della domanda on line di upload/caricamento della documentazione. Sul sito www.inail.it – ACCEDI AI SERVIZI ONLINE le imprese avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà di inserire la domanda di finanziamento.

Le date di apertura e chiusura della procedura informatica saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella sezione dedicata all’Avviso Isi 2019, entro il 31.gennaio 2020.

↪️ Altre  notizie di economia nella pagina dedicata del sito.

DI SANTE Paolo

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".