Consiglio dei Ministri e conferenza Decreto Sostegni

Consiglio dei Ministri e conferenza Decreto Sostegni

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Riunione Consiglio dei Ministri e conferenza stampa Presidente del Consiglio, Mario Draghi, sul Decreto Sostegni

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, a seguito del Consiglio dei Ministri, ha illustrato il Decreto Sostegni in conferenza stampa.

Decreto Sostegni – misure urgenti a sostegno delle Partite IVA, del lavoro e della salute

Dopo il cambio di guida al vertice del Consiglio dei Ministri, con la convergenza sul nome di Mario Draghi, è cresciuta esponenzialmente l’attesa per il provvedimento che ha il fine di ricucire il tessuto sociale logorato dagli effetti della pandemia. Non a caso dal 13 febbraio u.s., data dell’insediamento dell’economista classe ’47, sono trascorsi oltre 30 giorni per avere la firma sul Decreto Sostegni.

Ad ispirare maggiormente le misure contenute l’atto dell’esecutivo: il Presidente Mario Draghi, il Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco ed inoltre  il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando.

 

Decreto Sostegni presentato in conferenza stampa dopo il Consiglio dei Ministri

Nel testo del Decreto Sostegni il Governo Draghi ha inserito le misure di sostegno che incidono in 5 ambiti principali:

  • imprese ed anche operatori economici del terzo settore;
  • poi mercato del lavoro e contrasto alla povertà;
  • nonché salute e sicurezza;
  • inoltre enti territoriali;
  • ulteriori interventi settoriali.

 

Il Decreto porta con se uno stanziamento di circa 32 miliardi di euro, che equivale all’entità massima dello scostamento di bilancio. La nuova disposizione consente il potenziamento degli gli strumenti di contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19; quindi determina il contenimento degli effetti negativi sulla società.

 


Il Decreto Legge

⇒ Ricordiamo che il Decreto Legge è un atto deliberato dal Consiglio dei Ministri, emanato dal Presidente della Repubblica, efficace dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale; ma tali effetti possono essere provvisori, infatti decadono in caso mancata conversione in legge. Dunque, il giorno stesso della pubblicazione in G.U., od al massimo entro 5 giorni dalla promulgazione, il D.L. deve essere presentato alle Camere per la conversione in legge che deve avvenire entro 60 giorni dalla pubblicazione.


 

Potrebbero interessarti anche:

Importi assegni familiari e di maternità 2021

Agevolazioni asili nido pubblici e privati 2021

Acquisto veicoli a basse emissioni 2021: 700 milioni

Tasso interessi legali anno 2021, ravvedimento operoso

Assicurazione infortuni domestici 2021 INAIL: bollettino

Rivalutazione reddito 2021 assegni familiari-pensione

Incentivi auto 2021 ibride, con e senza rottamazione

Inps: spid cns cie, login pin ordinario/dispositivo/scaduto

↪️ Altre notizie di economia nella pagina dedicata del sito.

Torna alla Home Page

 

DI SANTE Paolo

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".