Botta e risposta tra Salvini e Suso

Botta e risposta tra Salvini e Suso: voi da che parte state?

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

MILANO – Botta e risposta tra Salvini e Suso. La polemica tra il leader della Lega e il giocatore del Milan, consumatasi a mezzo social, è di carattere sportivo, anche se non manca di presentare una sfumatura politica. Ma vediamo nel dettaglio cosa è successo.

Tutto è cominciato quando la società rossonera, sul suo profilo Instagram, ha voluto fare gli auguri al calciatore spagnolo, che ha infatti compiuto 26 anni. E tra coloro che gli hanno detto ‘buon compleanno’ c’è anche l’ex ministro dell’Interno, che nell’occasione ha però voluto punzecchiare Suso, scrivendogli quanto segue con tanto di emoji ironico:

“Auguri! Nella speranza che Babbo Natale ti porti un po’ di velocità, di grinta e di voglia di giocare”.

Botta e risposta tra Salvini e Suso

Ciò che forse Matteo Salvini non poteva aspettarsi era la replica – piccata ma anche tagliente – dell’attaccante del Diavolo che, parafrasando le stesse parole del segretario del Carroccio, gli ha risposto a sorpresa così:

“Grazie. Nella speranza che Babbo Natale ti porti un po’ di velocità, di grinta e di voglia di amministrare meglio, molto meglio, un Paese che amo”.

Anche Suso, come Salvini, ha accompagnato le frasi del suo commento con un sorriso malizioso per far capire che stava scherzando (ma non troppo). Lo scambio di vedute tra i due, infatti, è stato piuttosto velenoso.

In realtà non è la prima volta che l’ex ministro dell’Interno si esprime in maniera fortemente critica verso l’universo rossonero, non lesinando considerazioni severe a quella che – come noto – è la sua squadra del cuore.

Lo faceva anche con l’ex allenatore Gennaro Gattuso, che un giorno arrivò a sbottare pubblicamente contro di lui durante una conferenza stampa. Ma Salvini non ha risparmiato neanche Stefano Pioli, commentando con queste parole a Lady Radio la sconfitta subita dal Milan a Torino contro la Juventus:

“Mi accontento di vincere le partite che riguardano gli italiani: come Milan sono rassegnato a perdere per un po’ di tempo: la fede non si cambia, prima o poi torneranno tempi migliori”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24