Cagliari, trovato in un auto il cadavere di un uomo: è stato colpito alla testa

Cagliari, trovato in un auto il cadavere di un uomo: è stato colpito alla testa

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Orrendo ritrovamento in provincia di Cagliari. All’interno di un’automobile parcheggiata per strada, un passante ha rinvenuto il cadavere di un uomo. Il corpo presentava un’evidente ferita alla testa. Il ritrovamento  è avvenuto per le strade della cittadina di Marcalagonis. La vittima ha un nome: Giuseppe Pintori. Il ritrovamento risale al 6 marzo scorso. È avvenuto lungo le stradine di campagna nell’hinterland cagliaritano. Come si legge da FanPage, il cadavere è stato scoperto intorno alle 10:00. L’uomo, fautore del ritrovamento, aveva notato l’auto del pensionato stranamente parcheggiata sul ciglio di una strada. La località specifica è San Basilio. Avvicinatosi, ha scorto il cadavere dell’anziano. Ha immediatamente chiamato la polizia. Gli agenti sono immediatamente intervenuti sul posto

Cagliari, cadavere di un 80enne rinvenuto in un’automobile

Gli agenti della squadra mobile di Cagliari, sia quelli del commissariato di Quartu Sant’Elena sono intervenuti sul luogo dell’accaduto. Si troverebbe a poca distanza dall’abitazione del defunto. Giuseppe Pintori è evidentemente morto di morte violenta. Gli inquirenti hanno rinvenuto un colpo di proiettile al capo dell’uomo. Questo importante particolare lascia spazio a pochi dubbi. Sul luogo del ritrovamento e nei dintorni, inoltre, non hanno rinvenuto alcuna arma. È da escludere l’ipotesi di suicidio. Gli investigatori l’hanno cercata nelle vicinanze, con scarsi risultati. Chi lo conosceva, parla del signor Pintori come un uomo calmo e dal carattere mite.

Si attende la perizia necroscopica

Il magistrato della procura cagliaritana è giunto sul luogo del ritrovamento. Questi, dopo l’effettuazione dei rilievi, ha disposto la rimozione del cadavere. La salma della vittima è stata trasferita presso l’istituto di medicina legale della cittadella universitaria di Monserrato. Una mano sconosciuta avrebbe colpito l’uomo alla tempia. Al momento della morte, la vittima stava scendeno dall’auto. Aveva appena aperto lo sportello della sua Suzuki. Giuseppe Pintori non avrebbe avuto neanche il tempo di reagire ad un’eventuale minaccia. Il corpo non presenta segni di colluttazione. Si attende la perizia necroscopica, attualmente in atto.

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24