Chiara Galiazzo in concerto a Milano il nostro live report foto

Chiara Galiazzo in concerto a Milano: il nostro live report

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Chiara Galiazzo in concerto a Milano: il nostro live report.

Era uno degli appuntamenti più attesi di questo finale di stagione in città. Chiara Galiazzo tornava ad esibirsi dal vivo. Non poteva esserci location migliore per tale evento che il Ride.

Un concerto svoltosi ovviamente nel pieno rispetto delle norme anti covid-19, che sta lentamente piegando l’intero settore musicale. Per fortuna però esistono ancora artisti quali Chiara Galiazzo che non rinunciano ad esibirsi dal vivo.

Chiara Galiazzo in concerto a Milano: il nostro live report dell’evento

Tanti gli accorsi da ogni parte d’Italia per vedere la loro beniamina che per l’occasione ha visto anche un duetto di prestigio con Michele Bravi. I due avevano incrociato le loro strade già il 24 maggio 2019 al Teatro Gerolamo di Milano durante Il tour più piccolo del mondo”. In quella occasione cantarono insieme “Grazie di Tutto”. Era poi successo di nuovo al Teatro San Babila di Milano in occasione di un concerto di Michele Bravi domenica 20 ottobre 2019.

Chiara Galiazzo è apparsa molto in forma, con una voce e un talento naturale che, diciamocelo, in Italia poche artiste possono vantare di avere. E’ stata l’occasione per presentare ai fan accorsi alcuni brani del suo ultimo lavoro in studio, “Bonsai”. L’album, il quarto della sua carriera, include al suo interno anche i singoli “Pioggia viola”, “L’ultima canzone del mondo”, “Honolulu” e “Non avevano ragione i Maya” ed è uscito per Sony Music a luglio di quest’anno.

Non sono mancati però vecchi successi quali “Cuore Nero”, brano degli esordi che portava la firma di Neffa e “Due respiri”, singolo d’esordio scritto da Eros Ramazzotti, Saverio Grandi e Luca Chiaravalli.

Altri momenti del concerto

Un momento molto emozionante è stato anche quando è arrivato il turno di “Stardust”, brano totalmente in inglese che in origine vedeva il featuring con Mika.

Chiara Galiazzo si alterna fra voce e tastiera della Korg, fra l’entusiasmo generale dei fan che sale alle stelle quando sul palco si vede entrare l’amico di sempre, Michele Bravi. Di lui avevamo scritto appena qualche giorno fa, raccontandovi la sua magistrale esibizione al Premio Lunezia. Quando i mondi di due artisti così si incontrano non si può che essere partecipi della loro intesa. Pochi riescono infatti a trovare una complicità artistica perfetta come la loro on stage.

C’è stato spazio anche per due cover in scaletta, “Somewhere over the rainbow” e  “Per me è importante”  dei Tiromancino (quest’ultima cantata in coppia con Michele Bravi).

Il concerto si è concluso, dopo più di un’ora, con “Nessun posto è casa mia” dall’album omonimo. Un brano che sicuramente ricorderete, essendo stato presentato dalla cantante padovana al Festival di Sanremo nel 2017.

 

Le foto nell’articolo sono di Cinzia Nodari che ringraziamo, insieme all’ufficio stampa del Ride, per la gentile collaborazione.

Forse ti può interessare anche:

Autore dell'articolo: Marco Vittoria