chiesta la condanna a 5 anni per Pietro Genovese

Chiesta la condanna a 5 anni per Pietro Genovese

 

Chiesta la condanna a 5 anni di carcere per Pietro Genovese. Il Pm di Roma, Roberto Felici ha chiesto oggi per il ragazzo 21 enne una sentenza a  5 anni di reclusione. Il “pirata della strada ” ha investito e ucciso la notte del 22 Dicembre scorso Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli entrambe di 16 anni. L’incidente mortale è avvenuto in Corso Francia, una via situata fra i quartieri Parioli e Tor di Quinto della capitale. Il processo si svolge attualmente con rito abbreviato davanti al Gup Gaspare Sturzo. Il ragazzo è difeso dagli avvocati: Gianluca Tognazzi e Franco Coppi.

Chiesta la condanna a 5 anni per Pietro Genovese. La dinamica dell’incidente

La notte dell’incidente, Pietro Genovese a bordo della sua autovettura Renault Koleos andava al doppio della velocità consentita. Aveva  anche nel sangue un tasso alcolemico tre volte superiore dai limiti imposti dalla legge. Secondo l’accusa, proprio nel momento dell’impatto stava inviando un sms dal suo telefonino. Il ragazzo in aula, invece ha replicato dicendo: ” Non ho visto le due ragazze, ricordo di essermi fermato al semaforo e di essere ripartito con il verde”.   E poi ancora: ” Non volevo uccidere nessuno né tanto meno scappare: Adesso la mia vita è distrutta”.

I genitori delle vittime presenti in aula

In aula presenti anche entrambi i genitori delle due ragazze morte: Camilla Romagnoli e Gaia Von Freymann. ” Sono profondamente delusa dalle dichiarazioni di Genovese”-  Ha detto Cristina Romagnoli, la mamma di una delle due ragazze uccise.  ” Sembrava una recita e lui era indifferente a quello che è successo. Non si è nemmeno fermato a guardarci”- Ha affermato la donna assistita dall’avvocato Cesare Piraino. ” Ha ribadito le sue assurdità, come quella di essersi fermato e di non averle viste” – H continuato la signora Romagnoli. ” Al di là del sono affranto, non ci ha detto altro e non si è mai girato. Sembrava che seguisse un copione imparato a memoria” – Ha infine dichiarato la mamma di Camilla.  A breve è attesa la sentenza, che dovrebbe confermare la richiesta del Pm.

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24