Chris Froome commenta le nuove date

Chris Froome commenta le nuove date dell’Uci

Condividi su:

 

Chris Froome commenta le nuove date stabilite per concludere la stagione ciclistica 2020. Le corse infatti quest’anno hanno subito in questi due mesi di emergenza una rivoluzione tra rinvio e annullamenti. I corridori però ora possono abbozzare un piccolo sorriso per questo sguardo verso la nuova normalità. Sarà sicuramente un calendario molto concentrato, in quanto dovrà esser concesso un periodo di allenamento ai corridori per recuperare la forma fisica. Sulle nuove date, il corridore britannico ha affermato come riporta CyclingNews: “Guardando le nuove date indicate dall’UCI , il Tour de France 2020 sarebbe il mio obiettivo numero 1. Poi, oltre alla Grand Boucle, spero che i Mondiali di Aigle-Martigny non cozzino con la corsa francese”. 

Su Twitter il campione di ciclismo ha scritto:“La notizia che molti di noi stavano aspettando. Un po’ di luce alla fine del tunnel. Sto vedendo molta negatività e sconforto, so che questo periodo è stato duro per tutti noi e le corse in bici non sono importanti nell’ampio schema delle cose. Ma speriamo che potremmo tornare a una sorta di normalità nel prossimo futuro”.

Chris Froome commenta le nuove date dell’Uci, le dichiarazioni

Chris Froome prima della pandemia non aveva in programma tra i suoi obiettivi stagionali la partecipazione al Giro d’Italia. Ma l’emergenza sanitaria ha rivoluzionato il mondo delle corse, tale per cui una riprogrammazione apre ai corridori nuovi scenari e nuovi obiettivi. Proprio sotto questo aspetto, il britannico ha sottolineato: Viste le date, mi piacerebbe fare uno fra Giro d’Italia 2020 e Vuelta a España 2020. Discuterò del mio programma con il mio allenatore Tim Kerrison e con la squadra di tecnici nelle prossime settimane e vedremo il da farsi. Tutto questo dando per scontato che le cose vadano nella giusta direzione per quel che riguarda la situazione Covid-19″. L’ultima partecipazione di Froome al Giro d’Italia, risale all’edizione 2018 quando il britannico trionfò conquistando la maglia rosa.

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu