La chiarezza di Chris Froome

Froome, addio al Tour de France

 
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me

Chris Froome non sarà presente alla prossima edizione del Tour de France. A fermare il britannico è infatti, una banale caduta rimediata durante la ricognizione della tappa del Giro del Delfinato. Il Tour de France prenderà il via il prossimo 6 luglio e quindi dovrà far a meno del campione, vincitore di ben quattro edizioni della Grande Boucle.

Nello specifico, Froome ha sbattuto violentemente contro un muro situato a bordo strada e ha rimediato molto probabilmente una “frattura pelvica”. Nelle prossime ore il corridore verrà sottoposto a diversi accertamenti, ma il risultato finale non cambierà. Froome non potrà arrivare a quota cinque vittorie, un’impresa che al Tour è riuscita solo ad Anquetil, Hinault, Merckx e Indurain.

Froome, l’annuncio ufficiale del suo addio al Tour

Chris Froome dice addio al Tour de France a causa di una caduta rimediata nel Giro del Delfinato. Il corridore britannico doveva sfruttare la corsa per perfezionare la sua forma fisica in vista del Tour, ma dovrà rinunciarvi. Ad esprimersi è il medico del team Richard Usher che ha affermato: “Chris si trova nell’ospedale di Roanne dove gli esami iniziali hanno confermato ferite multiple, in particolare la frattura del femore destro, del gomito destro e di alcune costole. A nome del team, vorrei elogiare per il trattamento che ha ricevuto dai servizi di emergenza nell’Ospedale di Roanne per valutare le condizioni del corridore e stabilizzarlo. Adesso concentreremo la nostra attenzione su come supportarlo nella sua guarigione. Faremo tutto il possibile per sostenere Chris e la sua famiglia”.  Il corridore britannico termina quindi così la sua sua stagione ciclistica. Ricordiamo che Froome aveva trionfato alla scorsa edizione del Giro d’Italia, mentre in questa, da poco conclusasi, aveva deciso di non difendere il suo titolo. Non resta quindi che fare degli auguri di pronta guarigione al corridore Chris Froome.

Fonte immagine copertina

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *