Premier Conte

Confronto Brexit: telefonata tra Conte e il neo premier inglese Johnson

intopic.it feedelissimo.com  
 

Telefonata tra Conte e il neo premier inglese Johnson

ROMA – Telefonata tra Conte e il neo premier inglese Johnson. Il presidente del consiglio italiano ha ricevuto ieri pomeriggio una chiamata dal suo collega britannico.

Giuseppe Conte si è congratulato con Boris Johnson per la sua recente nomina a primo ministro del Regno Unito, dicendosi pronto a lavorare insieme a lui per rafforzare ulteriormente le relazioni tra l’Italia e l’Inghilterra. Un passaggio decisamente importante in vista della Brexit, che comporterà particolari conseguenze sia per l’Europa sia per la stessa Gran Bretagna.

 

Conte e Johnson si confrontano sulla Brexit

Non a caso, i due capi di governo hanno avuto un breve scambio di vedute proprio su questo argomento. Johnson ha confermato il suo impegno per tutelare i diritti dei cittadini italiani che vivono nel Regno Unito ma anche il suo obiettivo di uscire dall’Unione Europea in ogni caso entro il prossimo 31 ottobre. La sua preferenza resta per un’uscita con accordo, che però non preveda il cosiddetto “backstop” sul confine irlandese.

Conte ha a sua volta ribadito l’impegno dell’Italia a lavorare, in maniera costruttiva, per una Brexit ordinata, che tuteli cittadini e imprese, in linea con il mandato e gli orientamenti del consiglio europeo.

La visita reciproca

I due leader, che si sono poi salutati con il reciproco invito a farsi visita, hanno infine rinnovato l’impegno a promuovere il più alto livello di ambizione possibile per la prossima COP26, cioè la 26esima Conferenza delle Parti alla Convenzione delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico, nell’ambito dell’accordo di partenariato con cui i due Paesi si candidano a ospitare gli eventi preparatori e il summit che si terrà alla fine del 2020.

Bisogna riconoscere che l’Inghilterra, nella sua storia, ha sempre rispettato l’Italia. Infatti ha sempre evitato qualsiasi tipo di ingerenza nelle politiche della nostra nazione. C’è dunque una bella differenza con quanto fatto da altri Paesi come ad esempio la Francia e la Germania. Anche per questo si possono intravedere prospettive interessanti dalla nascita di un eventuale asse Conte-Johnson.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Elena De Lellis

Avatar