Numeri coronavirus nel mondo oggi lunedì 30 marzo

Coronavirus nel mondo oggi lunedì 30 marzo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Ad oggi lunedì 30 marzo, il coronavirus in piena diffusione nel mondo ha provocato la morte di oltre 34mila persone. I casi attualmente positivi sono 723.000.

Questi i dati ad oggi lunedì 30 marzo riportati nel bollettino della Johns Hopkins University, che colloca il numero delle persone guarite da coronavirus nel mondo a 151.991. Dopo lo scoppio dell’epidemia in Cina e la situazione di piena emergenza in Italia, primo Paese europeo a fronteggiare il Covid-19, le situazioni più drastiche si riscontrano ora negli U.S.A. e in Spagna. In particolare, nello Stato di New York i decessi hanno superato quota 1000 in un solo mese. Ieri sera, il governatore Andrew Cuomo ha annunciato che ci sono attualmente 59.513 persone contagiate. In totale, il numero dei positivi negli Stati Uniti ammonta ad oltre 120mila. In Spagna, invece, i casi di contagio hanno superato quota 80mila. La nazione si prepara dunque a superare la Cina per numero di infetti, mentre i morti sono 6.803 e le persone guarite 17.709.

Cina, oltre ai casi importati dall’estero si è verificato un nuovo contagio interno

Nella nazione in cui ha avuto origine la pandemia, continuano a verificarsi i casi di persone positive. Nella giornata di ieri, si sono registrati 31 casi. Di questi, 30 risultano importanti e 1 è interno, nella provincia del Gansu. La Commissione sanitaria nazionale ha comunicato che i morti sono saliti a oltre 3000 e ha registrato quattro nuovi casi nell’Hubei, epicentro della diffusione del coronavirus nel mondo. Le persone di ritorno dall’estero attualmente positive sono 630, di cui 19 in gravi condizioni. In totale, la Cina ha fronteggiato 81.470 infezioni, con 75.770 guariti. Nel frattempo, in Argentina il presidente Fernández ha prolungato la quarantena fino al prossimo 12 aprile. In un messaggio rivolto alla popolazione, Fernández ha dichiarato di essere soddisfatto del comportamento della società durante la prima fase di isolamento forzato. Il presidente ha giudicato positivamente la reazione delle persone, in questa

guerra contro un esercito invisibile che ci attacca in luoghi dove a volte non lo aspettiamo.

Fonte immagine: PianetaMilan.it

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24