Covid 19 Via libera all’utilizzo dell’ idrossiclorachina

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.comSegnala a Zazoom - Blog Directory
 

Covid 19, via libera all’utilizzo dell’idrossiclorachina per la cura del virus.   La III sezione del Consiglio di Stato ha accolto, seppur in via cautelare, il ricorso di alcuni medici di base. Ha inoltre sospeso la nota del 22 Luglio  AIFA, che vietava la prescrizione off label ( ossia per un uso non previsto del bugiardino) dell’idrossiclorachina per la lotta al covid 19.” La perdurante incertezza circa l’efficacia terapeutica del’idrossiclorachina, ammessa dalla stessa AIFA, a giustificazione dell’ulteriore valutazione in studi clinici randomizzati”- Si legge nell’ordinanza- ” Non è ragione sufficiente sul piano giuridico  a giustificare l’irragionevole sospensione del suo utilizzo sul territorio nazionale”.

Covid 19, Via libera all’utilizzo dell’idrossiclorachina, il parere dei ricorrenti

La risposta dei ricorrenti non si è fatta attendere. ” E’  restituita una giusta opportunità agli italiani tenendo conto delle evidenze dei territori”- Ha detto l’avvocato Erich Grimaldi che ha patrocinato l’istanza. ” Siamo davvero soddisfatti” – Ha risposto il legale dei medici che hanno lottato contro la sospensione dell’utilizzo dell’idrossiclorachina nei protocolli di cura domiciliare per il Covid 19. ” Da oggi è consentita la prescrizione del farmaco” – Ha continuato l’uomo di legge. ” Naturalmente sotto precisa responsabilità del medico, per i malati affetti da Covid in fase iniziale”- Ha sottolineato il legale. ” Questo significa rispettare la professione medica esercitata in scienza e coscienza, come abbiamo sempre sostenuto” – Ha infine dichiarato Erich Grimaldi.

Il ricorso

Sin da Marzo l’avvocato Grimaldi ha raccolto l’esperienza di alcuni medici di varie regioni italiane, che avevano usato il farmaco. Tra questi: Il professore Luigi Cavanna di Piacenza, la dottoressa PaolaVarese di Ovada ( Alessandria), il dottore Luigi Garavelli di Novara. E poi ancora: il dottor Riccardo Zsunski di Treviso e infine il dottor Andrea Mangiagalli di Milano.

Cosa è Idrossiclorachina?

L’idrossiclorachina è un farmaco antimalarico. Fa parte delle medicine antireumatiche. Utilizzato prevalentemente nella terapia contro la malaria oppure del Lupus eritematoso sistemico. Sebbene non si possano escludere rischi, si usa anche per le malattie reumatiche durante la gravidanza. Va assunto per via orale. Dal 2020 è studiato come trattamento sperimentale per il virus del Sars-Cov-2. Il farmaco è  commercializzato in Italia da Sanofi. Pur essendo una medicina sicura ci sono diverse contro-indicazioni: non può essere usato da pazienti con ipersensibilità ai composti Chinolinici; ne altresì da malati affetti da cardiopatie, diabete e psoriasi.

Il covid in Italia,  cos’è il corona virus?

L’Italia è già scesa in campo per la lotta contro il Corona Virus. Proprio gli scienziati italiani sono riusciti per primi ad isolare il virus. Da un anno la pandemia che ha colpito il pianeta tiene tutti con il fiato sospeso.  E’ atteso infatti il vaccino Pfizer -BioNtech a Gennaio.  Fino ad ora ha causato più di 72 milioni di casi nel mondo. Circa 300 mila morti solo in Usa. In Italia si contano più di 1 milione 800 mila casi. Con 64220 decessi e 1, 09 milioni di guarigioni.  La regione più colpita è la Lombardia con 23666 mila casi. Seguono il veneto e il Piemonte.

Foto fonte in evidenza

 

 

 

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Vittoria Seminara

Avatar
Salve, mi chiamo Vittoria Seminara, scrivo da quando avevo 12 anni. Ho pubblicato 5 libri, tutti premiati a livello internazionale. Il mio motto di battaglia è Vi Veri Veniversum vivus Vici, di Curzio Rufo, Con la forza della verità in vita ho conquistato l'universo.