Cura dei tumori

Cura dei tumori: micro-gravità sconfigge cellule malate

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Cura dei tumori: Cura dei tumori: micro-gravità sconfigge cellule malate. Guarire in assenza di gravità è la strepitosa scoperta portata avanti da due scienziati australiani. Secondo le ricerche sembrerebbe che le cellule tumorali vengano sconfitte con l’assenza di gravità. Il team di scienziati ha tenuto sotto controllo quattro differenti tipologie di cellule tumorali e il risultato sembra portare nuove speranze per tutti i malati.

Cura dei tumori: quattro tipi di cellule malate sottoposte all’esperimento

“Abbiamo inserito nel simulatore quattro diversi tipi di tumori: alle ovaie, al seno, al naso e ai polmoni. Riducendo la gravità, abbiamo registrato che le cellule non riescono più a comunicare tra loro. Un effetto che incide sulla loro sopravvivenza”

Dunque, per arrivare a questa conclusione ovviamente sono stati portati avanti alcuni esperimenti. Il risultato di uno di essi ha mostrato che circa il 90% delle cellule tumorali sono state sconfitte. A spiegare l’importante esperimento è intervenuto il  professor Joshua Chou:

“In 24 ore, in questa condizione di micro-gravità, l’80-90 per cento delle cellule muore senza cura farmacologica”.

L’esperimento condotto attraverso un simulatore

Ovviamente gli studi e l’esperimento sono stati condotti attraverso alcune simulazioni al computer. Però il team di scienziati è veramente molto ottimista. Quindi potremmo essere davanti a risultati clinici strepitosi che potrebbero cambiare la vita di molte persone. Quasi certamente nel corso del prossimo anno verranno condotti esperimenti inviando alcuni campioni sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Ciò servirà per capire, effettivamente, se la scoperta potrebbe portare a risultati sconvolgenti nell’ambito della cura dei tumori. I due scienziati australiani sono molto speranzosi sull’efficacia della nuova ricerca. Quindi bisognerà attendere per capire in modo più chiaro se quello che è accaduto in laboratorio accadrà anche nello spazio.

Nel caso in cui questa scoperta abbia un riscontro positivo, sarà necessario realizzare un simulatore per curare i malati. Mandare tutti nello spazio è pressoché impossibile, bisognerà dunque progettare un sistema che riproduca le condizioni di micro-gravità che ci sono nella spazio.

L’assenza di gravità è alla base della nuova scoperta. Infatti, le cellule malate, non riuscendo a comunicare tra loro no riescono ad espandersi. Questo le porterebbe al suicidio. È importante sottolineare che i team di scienziati australiani ha svolto tutto ciò senza l’aiuto di alcuna cura farmacologica. La spiegazione di uno degli studiosi:

“Nello spazio le cellule del corpo cominciano a subire la condizione detta uploading meccanico. L’assenza di gravità ha effetto su come le cellule si muovono e agiscono e compromette la loro capacità di sopravvivenza”.

Fonte foto di copertina: Pixabay

Leggi anche Decesso per sigaretta elettronica: interviene Juul Labs

Autore dell'articolo: Emanuela Acri

Grafica pubblicitaria, ha svolto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Catanzaro e quella di Lecce, concludendo il percorso con il massimo dei voti. Appassionata di film horror e serie TV, collabora con alcuni siti online nella realizzazione di articoli di diversi argomenti,