dieta e impatto ambientale

Dieta e impatto degli alimenti sull’inquinamento del Pianeta

intopic.it feedelissimo.com  
 

Alcuni studiosi hanno messo a punto un calcolatore che ci dice quale impatto ambientale hanno i cibi che consumiamo con la nostra dieta.

Dieta e impatto ambientale

Il cibo non è mai solo cibo. Non è solo un modo per mettere qualcosa sotto i denti e spezzare la fame; non è nemmeno solo uno dei piaceri della vita. Dietro ogni alimento che scegliamo di consumare c’è una storia che riguarda la sua produzione, le tecniche utilizzate, la manodopera e, non ultimo, l’impatto sull’ambiente e sul clima.

Produrre carne, latte, uova comporta meccanismi diversi da quelli che servono per coltivare cereali e ortaggi. Ma anche cereali e ortaggi, a loro volta, prevedono tecniche diverse e un diverso consumo di acqua e terreno. Pertanto scegliere di seguire una dieta piuttosto che un’altra fa un enorme differenza per il Pianeta.

Recenti studi confermano che gli allevamenti intensivi, di bovini in particolare, sono tra i principali responsabili dell’emissione di gas serra, alla base dei cambiamenti climatici.

Dunque abolire o limitare fortemente il consumo di carne e latticini è il primo step per una dieta a basso impatto ambientale.

Come calcolare l’impatto ambientale della dieta

Ma anche chi segue una dieta vegana non è al riparo da rischi e immune da colpe.

Ci sono cereali che consumano e impoveriscono i terreni rendendoli inutilizzabili dopo pochi anni; frutti che per essere coltivati comportano uno spreco esagerato di acqua. Inoltre consumare cibi importati, che prevedono lunghi trasporti aerei per arrivare fino a noi, implica inquinamento atmosferico e ambientale.

Ma anche introdurre quotidianamente nella propria dieta alimenti fuori stagione è nocivo perché alimenta il sistema delle serre che causano un grande dispendio energetico.

Per calcolare l’effetto che la propria dieta ha sul Pianeta e cercare, quindi, di migliorarsi, due ricercatori universitari hanno esaminato l’impatto ambientale di 40 prodotti alimentari importanti, consumati comunemente in tutto il mondo.

Gli studiosi hanno preso questi alimenti come “modello” per valutare i seguenti fattori:

  • emissioni di gas serra;
  • quantità di terra utilizzata;
  • quantità di  acqua dolce necessaria.

Sono stati analizzati i dati di quasi 40.000 aziende agricole, 1.600 trasformatori, tipi di imballaggi e rivenditori. Alla fine i ricercatori  sono stati in grado di valutare in che modo diverse pratiche di produzione e aree geografiche incidono sul pianeta.

Basandosi su questi prototipi hanno sviluppato un calcolatore capace di dirci quanto ogni alimento impatta su ambiente, clima, consumo di risorse.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Samanta Airoldi

Samanta Airoldi
Nasco in quello scrigno fatto di mare e pesto chiamato Genova. Dopo aver conseguito Laurea e Dottorato in Filosofia sono andata a vivere per un periodo a Dublino e poi a Milano, dove tutt'ora mi trovo. Scrivo libri di Filosofia Politica e Sociale, collaboro con blog e web magazine e vivo una tranquilla e folle vita da Vegana/Animalista/Ambientalista seguace della Decrescita Felice.