Europa League: a Roma botte e scontri tra tifosi

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Botte e sospetti

Disordini nella capitale prima della gara di Europa League tra Lazio ed Eintracht Francoforte. In zona Flaminio, alcuni tifosi tedeschi sono stati fermati dopo essere venuti a contatto con un gruppo di tifosi laziali. È servito l’intervento degli operatori della Polizia di Stato per evitare il peggio. La questura di Roma, grazie a diverse informazioni ottenute dai suoi uomini, è arrivata ad una conclusione. Ci sono forti sospetti circa l’introduzione all’interno della tifoseria tedesca, di ultrà atalantini. Lo stesso nasce dal fatto che tra le due tifoserie esista un gemellaggio ben saldo. La piazza era piena di bottiglie di vetro vuote per terra, nonostante il divieto di vendita scattato già da ieri sera. Anche questo fattore sarà oggetto di indagini, da parte degli inquirenti, pronti a non lasciare nulla in sospeso.

Lo stadio Olimpico

All’interno dello stadio Olimpico, erano presenti circa 3000 tifosi di fede biancoceleste. Il numero dei tifosi tedeschi invece era di circa 10000 unità. Un numero spropositato che ha fatto subito pensare, alla presenza massiccia di ultras bergamaschi. Gli incidenti sono proseguiti anche dentro lo stadio durante la partita. Nel secondo tempo dal settore riservato agli ospiti, sono stati lanciati anche dei fumogeni contro la curva Nord, quella dei tifosi laziali. E, subito dopo il gol segnato da Correa, alcuni tifosi tedeschi hanno cercato l’invasione di campo. Fortunatamente sono stati  subito fermati dal pronto intervento della Polizia.

Europa League: la situazione si complica per i laziali

La partita si è conclusa con il risultato finale di 1-2. I tedeschi portano via un risultato positivo, mentre la squadra di Inzaghi, adesso, sarà costretta a sudare le proverbiali sette camicie, per cercare di passare il turno. Un periodo difficile quello della compagine laziale, che ultimamente non trova ne risultati ne gioco. I tifosi stanno iniziando a mugugnare, prendendo di mira il solito Lotito, e stavolta anche Simone Inzaghi.

Simone Inzaghi nel post partita con l’Eintracht Francoforte é intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel:

“Non meritavamo di perdere questa sera, ma ho ricevuto le giuste risposte dai calciatori che sono scesi in campo contro l’Eintracht. Dobbiamo analizzare le reti che abbiamo incassato: i teutonici hanno siglato un grande gol, mentre la seconda marcatura è arrivata a seguito di un fuorigioco e di un tocco di mano non segnalato dal guardalinee che era in buona posizione.

Non avremmo meritato la sconfitta, la squadra ha messo in campo grande motivazione ed inoltre non fa mai piacere perdere. Dovevamo riscattarci dalla prova deludente con l’Apollon Limassol, oggi infatti è stata portata a termine una buona prestazione. Sono contento di quanto svolto da Luis Alberto e Correa questa sera: i due hanno tenuto la squadra corta ed hanno scambiato bene tra di loro, dopo lo spagnolo è stato impiegato anche da mezz’ala, ho ricevuto complessivamente buone risposte. Volevo una prestazione dai miei ragazzi e questa è arrivata, dispiace solo per il risultato finale.

Ora ci aspetta una partita impegnativa in campionato, ma ci prepareremo: nelle ultime due gare di Europa League ho preso delle scelte per gestire gli impegni e gli sforzi della rosa. Quando si può bisogna dar fondo a tutta la rosa, siamo in tanti e con il raggiungimento dei sedicesimi di finale, avremo nuove opportunità di giocare nella competizione europea e, in questo modo, ho deciso di concedere del minutaggio a tutti.

Abbiamo svolto due ottime prove contro il Marsiglia al termine delle quali ci qualificati con due giornate di anticipo, ora affronteremo una testa di serie nei sedicesimi di finale di Europa League. Siamo pronti, ma ora testa alle ultime quattro giornate di campionato prima della sosta. Successivamente nel nuovo anno ci concentreremo sulla Serie A e sulla Coppa Italia per poi farci trovare pronti ancora una volta in Europa League nel mese di febbraio”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24