Fiba Europe Cup

Fiba Europe Cup, la Dinamo sfida l’Holon in semifinale

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Fiba Europe Cup riprende la sua corsa con la disputa del primo atto delle semifinali. Sono due le squadre italiane che sperano di conquistare l’accesso alla finale: Dinamo Sassari e Pallacanestro Varese.

Gli uomini di Pozzecco saranno ospiti in Israele dello Unet Holon, mentre Varese dovrà vedersela in casa con i tedeschi del Wurzburg.

I sassaresi arrivano al game 1 con l’umore alle stelle dopo la vittoria in campionato contro Milano, in trasferta.

Per quel che riguarda il cammino in Fiba Europe Cup invece, i sardi hanno vinto otto di nove partite giocate nella competizione.

La palla a due di Dinamo Sassari-Holon  scatterà alle ore 18.45. Il ritorno invece, è in programma mercoledì 17 aprile, al PalaSerradimigni.

Non resta quindi che gustarsi il match di andata di una sfida che vede, secondo i pronostici, i biancoblù come favoriti.

Fiba Europe Cup, le dichiarazioni di Sardara

La Dinamo Sassari si gioca una storica semifinale nella competizione Fiba Europe Cup. L’andata è in programma mercoledì 10 aprile contro l’Holon, in Israele.

I biancoblù sono trascinati dall’entusiasmo di coach Pozzecco. Sul coach si è espresso anche il presidente Sardara che in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport ha affermato:

Una delle prime cose che gli ho detto, quando abbiamo parlato delle regole di ingaggio, è stata di non provare a fare il pazzo con me, perché perderebbe. Perché io sono più pazzo di quello che sembro, e più normale di quello che appaio. A me piace essere innovativo, coraggioso; percorro scelte che comportano un grado di rischio. In ‘comfort zone’ non si combina mai nulla. Io penso che i rischi bisogna prenderseli”.

Sardara ha poi aggiunto:

La parte tecnica di Gianmarco allenatore non l’ho mai messa in discussione. Lo ritengo un grande coach e non mi stupisce nulla di quello che sta ottenendo a Sassari. Gianmarco ha accettato la sfida e ha dimostrato in pochi mesi di aver capito che ogni tanto il guscio ha bisogno di proteggere la sostanza“.

Fonte immagine: Eurosport.com

 

 

 

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu