Genoa Boulgoute

Genoa Boulgoute non acquisterà la società rossoblu

 

Il Genoa non sarà di Boulgoute. La notizia è stata diramata oggi e chiude di fatto una trattativa mai decollata fino in fondo. La società rossoblu resta comunque in vendita come dichiarato più volte da Enrico Preziosi. L’attuale proprietario dei rossoblu da tempo si dice pronto a passare la mano. Il problema è che per un motivo o per l’altro non si riesce mai a trovare la persona, o il gruppo, giusto.

Genoa, niente cessione a Boulgoute

Il Genoa era finito nel mirino di Boulgoute già alcuni mesi fa. Il facoltoso imprenditore marocchino aveva provato a portare avanti l’acquisto del club. Le sensazioni non sono mai state troppo positive, la stessa società non sembrava troppo interessata a questa possibilità. Così oggi attraverso l’avvocato Giordano, Boulgoute ha fatto sapere di non essere più interessato. E non è l’unico che ha preso questa decisione, mote le trattative fallite negli anni. Prima fra tutte quella con Calabrò. Poi ci fu la trattativa con il cinese Lee che nel 2015 sembrava pronto ad acquistare il Grifone. Tante dichiarazioni, una visita allo stadio, ma poi non se ne fece nulla. Proprio come oggi.

Il gruppo che fa capo a Boulogne ha reso noto il suo intento di abbandonare l’affare con un comunicato stampa in cui l’imprenditore non lascia spazio a dubbi. Anzi passa all’attacco scrivendo di essere offeso dal comportamento di Preziosi che mai lo ha voluto incontrare. Inoltre si apprende, sempre dal comunicato stampa, che la due-diligence non è mai stata terminata perché il gruppo di Boulogne non ha mai ricevuto la situazione debitoria e creditoria dell’anno 2020. Insomma un addio alla trattativa con una coda polemica.

Il notiziario rossoblu

Nel frattempo in casa Genoa continua la delicata situazione legata ai positivi al tampone per il Covid-19. Al momento sono ancora 17 i tesserati positivi. Scelta clamorosa per quello che concerne la lista dei giocatori utilizzabili in Serie A. Tra i rossoblu non compare il nome di Lasse Schone, l’ex Ajax non potrà quindi giocare. Al suo posto Preziosi ha acquistato Badelj che è il titolare nel ruolo del regista. Si pensava che l’ex Ajax potesse lasciare Genova durante il mercato ma così non è stato. La decisione peserà parecchio anche in termini di bilancio visto che Schone ha uno stipendio da 1,5 milioni di euro all’anno. Infine Genoa-Torino si recupererà il 4 novembre, è ufficiale.

Fonte foto: profilo ufficiale Facebook Genoa CFC

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24