Il Torino cade a Reggio Emilia

Il Torino cade a Reggio Emilia

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il Torino cade a Reggio Emilia, dopo tre vittorie consecutive si ferma la squadra di Mazzarri, sconfitta dal Sassuolo di De Zerbi. I neroverdi venivano da una crisi di risultati ma non di gioco e stasera, proprio attraverso la costruzione collettiva, sono riusciti a rimontare una partita non facilissima. I granata sono stati anche sfortunati nella ripresa, come testimoniato dalla grande traversa di Millico sul 2 a 1. Il Sassuolo apre questo girone di ritorno trovando tre punti e una buona prestazione, trascinato dalla qualità di Boga e Berardi. L ‘ex Chelsea è stato autore della rete del pari e del grande assist per il 2 a 1 di Berardi. Proprio i due esterni hanno impedito che l’autorete di Locatelli potesse influenzare negativamente la gara, che si era messa a favore degli ospiti.

Il Torino cade a Reggio Emilia per una super prestazione del nero-verde Domenico Berardi

Da segnalare la prestazione di Domenico Berardi, che almeno sulla carta, non sarebbe dovuto essere del match. L’attaccante del Sassuolo infatti, dopo il ricorso presentato dalla società, si è visto diminuire di un turno di campionato la squalifica, fatto che gli ha permesso di scendere in campo e di mettere a segno un goal davvero pesante, che ha regalato i tre punti ai suoi compagni. Vittoria pesante anche a livello di classifica, con il Sassuolo che aggiunge tre punti preziosi e inizia a risalire la china, allontanandosi dalla “zona rossa”. Per il Torino invece, inizia a svanire il sogno Europa League: le concorrenti sono tante, come i punti persi per strada dalla squadra di Walter Mazzarri, che se vorrà tornare in Europa, dovrà senza dubbio tornare a vincere, e a convincere. Adesso testa ai prossimi match: per il Sassuolo ci sarà la trasferta contro la Sampdoria. Per il Torino invece il match casalingo contro l’Atalanta di Gasperini. Il campionato entra dunque nel vivo, non ci resta che continuare a seguirlo per coglierne gli sviluppi.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24