Incendi Amazzonia e Bolsonaro

Incendi Amazzonia e Bolsonaro: catastrofe ambientale

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Incendi Amazzonia e Bolsonaro: conseguenze gravissime

Incendi Amazzonia e Bolsonaro, da qualche giorno l’Amazzonia sta bruciando. Il più grande polmone della terra che da solo produce il 20 dell’ossigeno dell’atmosfera, si trova protagonista di una situazione devastante. Una delle preoccupazioni più grandi degli scienziati riguarda proprio la lotta contro i cambiamenti climatici nelle foreste equatoriali. Queste ultime infatti svolgono un ruolo veramente molto importante nella causa. Il 2019 è un anno davvero complicato, infatti gli incendi sono aumentati moltissimi rispetto al passato. Le accuse maggiori sono quelle rivolte al presidente Bolsonaro. Infatti egli ha mandato via il direttore dell’Inpe e dopo due giorni è accaduto il blackout nella città di San Paolo.

Incendi Amazzonia e Bolsonaro
Incendi Amazzonia e Bolsonaro

La situazione è preoccupante: c’è bisogno di agire al più presto

Il disboscamento dell’Amazzonia è aumentato del 67% rispetto all’anno scorso; questo coincide con l’insediamento politico del presidente Bolsonaro. La denuncia di questa situazione drammatica è costata cara allo scienziato Ricardo Galvão, accusato dal presidente di aver manipolato i risultati. Bolsonaro non solo non cerca di migliorare la situazione, ma incoraggia la deforestazione, dando la colpa del disastro alle Ong. Dal pomeriggio del 20 agosto a San Paolo è sceso il buio. Le automobili girano con i fari accesi e il cielo non cambia il suo colore sempre più scuro. Le persone sono preoccupate, il polmone verde più grande del mondo sta sparendo inesorabilmente. Tutto questo è troppo grave e inaccettabile.

Un ricercatore della NASA ha affermato:

“Per la maggior parte dell’anno gli incendi nella foresta Amazzonica sono rari a causa dell’umidità, ma tra luglio e agosto, con l’arrivo della stagione secca, generalmente l’attività aumenta.” 

E poi prosegue dicendo:

“L’innesco di un incendio è opera dell’uomo, deliberatamente o per errore.”

Oltretutto ultimamente la siccità sta colpendo la foresta in maniera sempre maggiore e questo favorisce il proliferare degli incendi. L’Amazzonia è un ecosistema fondamentale a livello mondiale in quanto capace di trattenere da solo moltissima anidride carbonica ogni anno. Purtroppo gli ultimi incendi stanno emettendo CO2 in proporzioni non ancora ben quantificabili.

Fonte articolo: art.1, art.2.

Immagine articolo: foto 1.

Copertina: foto 2.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24