Intelligenza Artificiale riconosce immagini allo specchio

Intelligenza Artificiale riconosce immagini allo specchio

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

Le persone possono avere difficoltà a riconoscere un immagine allo specchio. Il testo è al contrario, le lancette degli orologi si muovono in senso antiorario, ciò che è a destra nella realtà, allo specchio si sposta a sinistra e così via. Lo specchio è un oggetto curioso e l’Intelligenza Artificiale riconosce le immagini allo specchio. È l’esperimento fatto dai ricercatori della Cornell University. Hanno usato l’Intelligenza Artificiale per studiare come riconosce le immagini speculari da quelle originali. I loro algoritmi hanno imparato a raccogliere indizi inaspettati come parti di capelli, direzione dello sguardo e altre cose simili.

L’universo non è simmetrico. Se si fa un’immagine speculare ci sono differenze“, ha detto Noah Snavely, professore associato di informatica presso Cornell Tech e autore senior dello studio “Visual Chirality”. Quest’ultimo è stato presentato alla conferenza 2020 sulla visione del computer e Pattern Recognition, tenutosi virtualmente dal 14 al 19 giugno. “Sono incuriosito dalle scoperte che puoi fare con nuovi modi di raccogliere informazioni“.

Intelligenza Artificiale riconosce le immagini speculari: lo studio

La differenziazione tra immagini originali e riflesse è un compito sorprendentemente facile per l’IA, ha detto Snavely. Un algoritmo di Deep Learning di base può imparare rapidamente come classificare se un’immagine è stata resa speculare con una precisione che va dal 60% al 90%, a seconda del tipo di immagini utilizzate per addestrare l’algoritmo. Molti degli indizi che raccoglie sono difficili da notare per gli umani. Per questo studio, il team ha sviluppato la tecnologia per creare una mappa che indica le parti dell’immagine che sono di interesse per l’algoritmo, per ottenere informazioni su come prende queste decisioni.

Hanno scoperto, che l’indizio più comunemente usato era il testo, che ha un aspetto diverso all’indietro in ogni lingua scritta. Per saperne di più, hanno rimosso le immagini con il testo dal loro set di dati. Hanno scoperto che il successivo set di caratteristiche su cui il modello si concentrava includeva orologi da polso, colletti per camicia (i bottoni tendono ad essere sul lato sinistro), volti e telefoni – che la maggior parte le persone tende a portare nella mano destra, così come altri fattori che riguardano la mano destra.

I test successivi hanno analizzato la capacità di guardare semplicemente il volto che non è mai simmetrico negli esseri umani. In questo caso, l’Intelligenza Artificiale si concentrava su dettagli come i capelli, lo sguardo degli occhi. Il motivo di ciò è che le persone tendono a guardare a sinistra nei selfie. Il motivo potrebbe essere attribuito alla posizione della fotocamera. Per quanto riguarda la barba, molto probabilmente, guarda il modo in cui si pettinano i capelli o fanno la barba.

 

Fonte immagine copertina: Ali Di Porpora

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Avatar
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com