la barbie con disabilità

La Barbie con disabilità, la novità della Mattel

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Barbie con disabilità. E’ la nuova serie lanciata dalla Mattel per festeggiare i 60 anni della bambola

Un’età importante per la bionda più amata dalle bambine e per questo l’azienda ha voluto mettere sul mercato la Barbie con disabilità.

Una scelta che la Mattel fa per andare incontro a nuove necessità e, soprattutto, un forte segnale di inclusione sociale.

Un percorso iniziato già tempo con la realizzazione ddella bambola meno filiforme, struccata e dalla statura più bassa.

Una barbie con le protesi alla gambe, in carrozzina ma non solo: l’azienda ha messo in risalto anche quelle che sono le difficioltà per un disabile di muoveris in città.

Nella confezione infatti c’è anche una rampa che permetterà alla Barbie di entrare e uscire dalla sua Dream House.

La bambola, già tra le più richieste, uscirà  a giugno e verrà venduta negli USA a circa 20 dollari.

La Barbie con disabilità nasce grazie alla collaborazione di Jordan Reeves, una 13enne attivista per i diritti dei disabili

La giovane, nata senza l’avambraccio sinistro, è famosa per aver progettato una protesi unicorno che spara glitter.

Jordan e l’ospedale pediatrico di Los Angeles UCLA Mattel Children’s, sono stati gli alleati dell’azienda più grande di giottacoli al mondo nella realizzazione della Barbie.

La Barbie con disabilità: ci saranno sicuramente pro e contro per questa decisione

Curt Decker, il direttore esecutivo dell’americano National Disability Rights Network, ha affermato:

Un’icona del calibro di Barbie può palesare che ci sono diversi tipi di persone che possono essere attraenti e dare ispirazione per giocattoli con cui i bambini vogliono giocare.

Dall’Italia il campione Alex Zanardi via Twitter si chiede:

Oh, è solo una domanda: non staremo esagerando col “politically correct”?

Sessant’anni, una storia lunga, una bambola della quale si sono innamorate tutte le bambine del mondo che ora fa un nuovo regalo: la Barbie con disabilità

La storia inizia il 9 marzo 1959. Il vero nome di Barbie è Barbara Millicent Roberts ed è nata a Willow, nel Wisconsin.

l prodotto della linea più venduto è stata la Totally Hair Barbie, con capelli acconciabili lunghi fino ai piedi della bambola, distribuita nel 1992.

Mattel ha stimato che esistono oltre 100mila collezionisti di Barbie.

Il 90% sono donne, di un’età di circa 40 anni, che acquistano una ventina di nuove Barbie ogni anno e il 45% di loro spendono oltre mille dollari ogni anno per la loro collezione.

Articoli simili: Games of Thrones

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.