L'Agenzia delle Entrate recupererà 9 miliardi

L’Agenzia delle Entrate recupererà 9 miliardi di tasse non pagate

intopic.it feedelissimo.com  

ROMA – L’Agenzia delle Entrate recupererà 9 miliardi di tasse non pagate. Innegabilmente. Lo garantisce il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Antonino Maggiore. Proprio lui, in commissione finanze della Camera, ha illustrato quello che è l’obiettivo fissato dall’atto aggiuntivo tra il Mef (Ministero dell’Economia e delle Finanze) e l’Agenzia dell’Entrate.

Ricordiamo che Maggiore è una figura di alta caratura istituzionale, essendo generale della Guardia di Finanza. È in carica come direttore dell’Ente da poco più di un anno. Per la precisione, dal 12 settembre 2018.

Ma vediamo i dati. Dalla riscossione l’Agenzia delle Entrate-Riscossione dovrà recuperare nel 2019, come detto, almeno 9 miliardi di tributi non pagati. Di questi soldi, 6,2 miliardi di euro dovrebbero arrivare dalla riscossione ordinaria. Invece 2,8 miliardi di euro dovrebbero giungere dalla rottamazione delle cartelle e dal saldo e stralcio.

L’Agenzia delle Entrate recupererà 9 miliardi di tasse non pagate

Ecco cosa ha detto Antonino Maggiore, mostrando ottimismo:

“Siamo convinti di poter raggiungere l’obiettivo di 9 miliardi di riscossione nel 2019. E addirittura anche di superarlo di poco. Questo perché, ad oggi, la prima rata della rottamazione ter scaduta il 31 luglio ha visto pagamenti pari al 54,5% sulle domande. Con un trend in crescita rispetto alle precedenti edizioni della rottamazione”.

Buono a sapersi. Dunque, riassumendo, il Fisco calcola di poter recuperare ben 9 miliardi di euro dalla lotta all’evasione nel 2019. I soldi saranno così ripartiti: 2,8 miliardi dalla rottamazione e 6,2 miliardi dalla riscossione ordinaria.

Il progetto “Fisco e Scuola”

Molto importante, in tal senso, è anche la sensibilizzazione dei giovani. Sicuramente. E il progetto “Fisco e Scuola” ne è stato sicuramente un ottimo esempio. L’iniziativa ha visto l’Agenzia delle Entrate e il Ministero della Pubblica Istruzione insieme per diffondere la cultura e la legalità fiscale. Benissimo.

Infatti il fisco suscita in realtà un grande interesse nei giovani studenti. E’ così. Il fisco desta interesse nonostante utilizzi un linguaggio molto tecnico e con regole complesse. Tutto merito dell’importanza che riveste il prelievo tributario nell’ottica del funzionamento dello Stato. Evviva.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Elena De Lellis

Avatar