L'Ala dell'aeroplano che si assembla come un puzzle

L’Ala dell’aeroplano che si assembla come un puzzle

 

Arriva una importante innovazione, l’ala dell’aeroplano che si assembla come un puzzle. Il nuovo progetto potrà creare veicoli più leggeri e con maggior efficienza. Il nuovo tipo di ala ha superato molteplici test. A svolgerli sono stati un gruppo di ricercatori della NASA inseme ad un team del Massachusetts Institute of Technology. I risultati sono stati eccellenti. Il nuovo progetto di ala prevede un elemento molto più leggero e flessibile rispetto a quelli utilizzati sin ora.

[adrotate banner=”37″]

L’ala dell’aeroplano che si assembla come un puzzle: le caratteristiche

L’ala di cui stiamo parlando è in grado di soddisfare le esigenze del pilota. Il design sarà in grado di adattarsi a seconda delle specifiche situazioni, riuscendo a trasformarsi in più forme. Le ali di cui sono provvisti gli aerei attualmente sono molto pesanti. L’eccessivo peso è causato proprio dal tipo di materiale utilizzato. Oltre che dalla presenza di parti mobili. Per questo motivo i ricercatori sono a lavoro per rivoluzionare e innovare il campo aeronautico.

Migliaia di piccoli montanti caratterizzano l’innovativa tecnologia per la realizzazione delle ali. Il materiale utilizzato per la progettazione delle nuovi ali d’aereo è il polimero. Materiale molto leggero e innovativo. Viene realizzato una sorta di reticolo assemblato e montato fino a creare un’ala di circa 5 metri. Successivamente il reticolo è ricoperto dal polimero. Questa progettazione rende il peso dell’elemento molto più basso.

Altri vantaggi delle innovative ali in polimero

La leggerezza non è l’unico vantaggio. Si aggiunge, infatti, la flessibilità. Il nuovo design delle ali di aeroplano prevede l’utilizzo di elementi sia rigidi che flessibili. Grazie a ciò è in grado di cambiare forma in base alle esigenze con cui si ha a che fare. Questa innovativa tecnologia facilita in modo impressionante il lavoro del pilota. Il successo di questo progetto è stato garantito da alcuni importanti ricercatori informatici della NASA. A quanto pare, il campo i nuovi aerei saranno provvisti di una tecnologia veramente all’avanguardia. Tutto ciò sarà possibile grazie al continuo lavoro dei ricercatori.

 

Fonte foto di copertina: Pixabay

 

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Emanuela Acri

Grafica pubblicitaria, ha svolto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Catanzaro e quella di Lecce, concludendo il percorso con il massimo dei voti. Appassionata di film horror e serie TV, collabora con alcuni siti online nella realizzazione di articoli di diversi argomenti,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *