Propulsione Solare Elettrica: Nasa cerca partner per il test della Tecnologia SEP

La Direzione di missione della tecnologia spaziale della NASA ha rilasciato una richiesta di informazioni (RFI) ai potenziali partner per una dimostrazione tecnologica della tecnologia avanzata di propulsione a energia solare (SEP) l’8 agosto, con risposte dovute all’8 settembre 2017.

La NASA sta sviluppando tecnologie SEP avanzate sotto forma di grandi soluzioni fotovoltaiche e un sistema di propulsione elettrica che include un propulsore di Hall Effect da 13 kW, con schermatura magnetica, un’unità di elaborazione di potenza e un regolatore di flusso xeno. La NASA è interessata ad un partenariato commerciale o ad altre agenzie governative per una possibile dimostrazione di volo di queste avanzate tecnologie SEP e in particolare il sistema di propulsione elettrica da 13 kilowatt.

Secondo un contratto esistente, la NASA prevede di completare lo sviluppo e la qualificazione del sistema di propulsione elettrica entro il 2019.

La NASA vorrebbe vedere una dimostrazione di volo che impiega uno o più di questi sistemi di propulsione elettrica il più presto possibile dopo il test a terra. Un obiettivo della dimostrazione di volo è quello di operare uno o più dei sistemi di propulsione elettrica nell’ambiente spaziale per lunghi periodi di tempo. L’inserimento della tecnologia avanzata di array solare, estensibile a missioni spaziali della NASA, sarebbe altresì molto auspicabile.


In una potenziale partnership, la NASA fornirà il sistema di propulsione elettrica per la dimostrazione di volo senza alcun costo. La NASA cerca un partner che potrebbe fornire una navicella spaziale e lanciare la dimostrazione con un costo minimo o preferibilmente non aggiuntivo per la NASA. Il partner dovrebbe condividere tutti i dati relativi ai voli relativi alle prestazioni del sistema SEP e alle sue interazioni con altri elementi e sistemi spaziali e possono utilizzare la nave spaziale e la missione per scopi aggiuntivi commerciali, scientifici o governativi.

La tecnologia SEP dovrebbe beneficiare delle attività nello spazio lunare, missioni umane su Marte e missioni scientifiche altamente capaci. La tecnologia avanzata di SEP potrebbe anche fornire potenzialità primaria più vantaggiosa e capacità di trasferimento di orbit e stazioni di stazionamento ad alta efficienza per missioni di spazio commerciale.

Un altro vantaggio potenziale per la NASA sarebbe la riduzione ulteriore del rischio tecnico per il concept Deep Space Gateway di NASA e altre applicazioni in uno spazio profondo verificando in anticipo la tecnologia SEP.

Via