Le parole di Gasperini alla vigilia

Le parole di Gasperini alla vigilia

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Le parole di Gasperini alla vigilia

“Il Paris Saint Germain è una grande squadra con grandi giocatori, in Francia domina da anni, nelle coppe nazionali e in campionato. Ma siamo arrivati fin qua superando squadre molto difficili e per quanto sia una partita complicata abbiamo la fiducia di poter fare bene”. Gian Piero Gasperini e la sua Atalanta si presentano a testa alta a Lisbona, dove domani al “Da Luz” affronteranno il Psg nei quarti di Champions. Le parole di Gasperini alla vigilia.

“Ormai ci siamo, man mano che si avvicina la partita c’è maggiore adrenalina. Questo è uno stadio meraviglioso, bellissimo, non ci eravamo mai stati. È il tempio del Benfica, peccato che non ci sarà pubblico, è il rammarico di tutti noi”. “Tutta l’Italia tiferà per noi? E’ una cosa che ci riempie d’orgoglio e ci dà una carica in più – continua – Siamo un po’ come la Nazionale, speriamo di rappresentarla bene. Dietro ci portiamo anche tante emozioni e tante motivazioni, in campo contano tecnica, qualità, ma ci potranno comunque essere utili. C’è soddisfazione per essere qui e dovessimo passare il turno sarebbe ancora più grande”.

“Abbiamo avuto un pizzico di fortuna, con la concomitanza di certi risultati, soprattutto il pari fra Shakhtar e Dinamo Zagabria che ci ha permesso di rimanere in corsa, ma siamo stati capaci di pareggiare col City, abbiamo battuto la Dinamo e poi siamo andati a vincere in casa dello Shakhtar per poi battere due volte il Valencia. Abbiamo avuto un po’ di fortuna ma i risultati li abbiamo fatti”.

Gasperini ammette anche che “dispiace essere l’unica italiana. Pensavamo che la Juve avesse grandi chance per arrivare qui, il Napoli ha fatto un’ottima partita col Barcellona e deve essere comunque soddisfatto, ma aveva l’impegno più difficile. Siamo rimasti noi, cercheremo di fare molto bene. Sorpreso dall’eliminazione della Juve? Per tradizione, capacità e forza si pensava che arrivasse fra le prime 8”.

Tornando alla gara di domani, detto che non esclude sorprese nel Psg (“Penso che Mbappè e Verratti abbiano delle chance”), il tecnico nerazzurro ritiene che a livello di condizione “non c’è grandissima differenza. Noi abbiamo giocato 13 partite in pochissimo tempo, loro hanno fatto due finali di coppa e delle amichevoli. Non ci saranno vantaggi particolari per nessuno”.

Fonte immagine: https://sosfanta.calciomercato.com/formazioni-ufficiali-parma-atalanta-fuori-ilicic-castagne-e-ceravolo-titolari/

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24