TikTok viola le politiche di raccolta dati degli utenti

TikTok viola le politiche di raccolta dati degli utenti

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

TikTok ha raccolto di nascosto informazioni dagli smartphone Android degli utenti senza il loro consenso. Dunque, TikTok viola le politiche di raccolta dati degli utenti stabilite da Google Play Store. La notizia è stata confermata dal Wall Street Journal nella giornata di martedì.

L’app ha registrato gli indirizzi MAC degli utenti. Gli indirizzi MAC sono identificatori digitali univoci allegati a tutti gli smartphone che non possono essere ripristinati. Ciò ha consentito alla società madre di TikTok ByteDance di tracciare le persone anche se hanno cambiato le loro impostazioni sulla privacy disattivando le pratiche di tracciamento degli annunci.

Le installazioni di TikTok dal Google Play Store negli Stati Uniti attualmente ammontano a circa 89 milioni. Nel mondo, però, si parla di circa 200 milioni di download. L’analisi del Journal, basata su una versione precedente di TikTok, ha rilevato che l’app ha raccolto indirizzi MAC per almeno 15 mesi. Ci impegniamo a proteggere la privacy e la sicurezza della comunità di TikTok. Aggiorniamo costantemente la nostra app per stare al passo con le sfide di sicurezza in continua evoluzione e l’attuale versione di TikTok non raccoglie indirizzi MAC“, ha detto a Business Insider un portavoce di TikTok. “Incoraggiamo sempre i nostri utenti a scaricare la versione più recente di TikTok“.

TikTok viola le politiche per la raccolta dati: l’accusa

Google ha vietato agli sviluppatori di app di raccogliere gli indirizzi MAC degli utenti nel 2015. Apple ha fatto lo stesso due anni prima. Ma gli esperti di sicurezza degli smartphone hanno dichiarato al Wall Street Journal che TikTok ha aggirato la politica sfruttando un bug.

Stiamo indagando su queste affermazioni“, ha detto a Business Insider un portavoce di Google, mentre rifiuta di commentare specificamente il bug che TikTok avrebbe sfruttato. Il rapporto del Wall Street Journal arriva sulla scia dell’ordine esecutivo del presidente Donald Trump di giovedì. Tale decreto cerca di vietare a TikTok di operare negli Stati Uniti vietando alle società americane di fare affari con ByteDance. Trump ha emesso un ordine simile per l’app di messaggistica WeChat, di proprietà del gigante tecnologico cinese Tencent.

Gli ordini di Trump hanno citato preoccupazioni sulla proprietà delle app da parte di aziende cinesi, sostenendo che entrambe sono soggette a pressioni da parte del governo cinese che potrebbero costringerle a censurare i contenuti che ritiene discutibili o aiutarle a spiare gli americani utilizzando i dati raccolti dalle app.

Gli esperti hanno detto a Isobel Asher Hamilton di Business Insider che TikTok non è più invadente nelle sue pratiche di raccolta dati rispetto a concorrenti come Facebook. La CIA ha riferito alla Casa Bianca che “non ci sono prove” che il governo cinese abbia avuto accesso ai dati degli utenti americani da TikTok.

Gli esperti hanno anche espresso dubbi sulla legalità degli ordini di Trump, sostenendo che violano il divieto del Primo Emendamento sulla censura governativa. Secondo quanto riferito, TikTok intende impugnare l’ordine in tribunale già questa settimana.

Via

Fonte immagine copertina: Pixabay

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com