Manchester City fuori dalla Champions

Manchester City fuori dalla Champions, motivi finanziari

intopic.it feedelissimo.com  
 

Manchester City fuori dalla Champions per motivi finanziari. Una doccia fredda per i tifosi inglesi e di tutti gli appassionati di calcio internazionale

Il Manchester City fuori dalla Champions League per due anni per aver violato le regole del fair play finanziario.

Il club campione d’Inghilterra in carica, avrebbe cioè “gonfiato” le proprie sponsorizzazioni, per sistemare i propri conti e rientrare dunque nei paletti imposti dal Fair Play Finanziario.

Oltre all’esclusione dalla massima competizione, la squadra è anche multata di 30 milioni di euro; ora il club inglese potrà appellarsi al Tas di Losanna.

In una nota pubblicata sui social, il Manchester City dichiara:

Nel dicembre 2018, il capo investigatore della Uefa ha anticipato pubblicamente il risultato e la sanzione che intendeva imporre al Manchester City anche prima di iniziare qualsiasi tipo di indagine.

Il Club ha presentato un reclamo formale all’organismo disciplinare Uefa, un reclamo convalidato da una sentenza TAS.

Fondamentalmente, è un caso avviato dall’Uefa, indagato dalla Uefa e giudicato dalla Uefa.

Con la conclusione di questo processo discriminatorio, il Club cercherà di ottenere un processo imparziale il più rapidamente possibile e, pertanto, avvierà il prima possibile un procedimento dinanzi al Tribunale dell’arbitrato sportivo.

Gli inglesi fuori dalla Coppa dunque per aver violato il fairplay finanziario, l’unico precedente è il Milan

La decisione dell’Uefa fa quindi tremare il calcio italiano in quanto è la prima volta che è presa una simile decisione.

L’unico precedente è dunque il Milan ma la situazione è un po’ diversa: i rossoneri infatti furono esclusi dalle Coppe Europee per due anni, per violazione delle norme sul Fair Play Finanziario, da parte della Camera Giudicante dell’Uefa.

In quel caso però il club, protagonista di una importante svolta societaria, ha fatto ricorso al Tas, ottenendo un “ammorbidimento della pena”.

Essa ha quindi previsto la cancellazione della sentenza sul triennio 2014-2017 e l’interruzione del secondo procedimento ancora pendente dinanzi agli organi dell’Uefa.

Una situazione da cui il City potrebbe attingere ma la sua situazione è più grave di quella rossonera.

Articoli simili: I soldi nel pallone

 

 

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Avatar
Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.