Marion Cotillard

Marion Cotillard torna in Grandi bugie tra amici

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Dopo Piccole bugie tra amici è previsto un sequel sempre diretto da Guillaume Canet, di cui farà di nuovo parte anche la compagna Marion Cotillard.

Ricordate Piccole bugie tra amici? La commedia romantica di Guillaume Canet uscita nel 2010? Avrà un seguito e s’intitolerà Grandi bugie tra amici. Nel cast sembra che sia stata riconfermata la bellissima Marion Cotillard, così come François Cluzet, Benoît Magimel, Gilles Lellouche, Laurent Lafitte e Clémentine Baert. La vicenda probabilmente vedrà i protagonisti a 10 anni di distanza da dove li avevamo lasciati, e cioè a chiarimenti avvenuti e con problematiche più “grandi e mature” rispetto a quelle del primo film.

Grandi bugie tra amici atteso al cinema nel 2020

Ci sono voluti 5 mesi per girare Piccole bugie tra amici, e si vocifera che all’epoca i protagonisti della storia si trasferirono per 3 giorni nella casa in cui vennero effettuate le riprese con l’intento di prendervi subito confidenza. C’è quindi da sperare che anche per Grandi bugie tra amici, l’atteso sequel di Canet, non bisognerà attendere troppo tempo.

Nel film era presente nella parte di Marie anche la moglie del regista francesce, Marion Cotillard, tornata qui in un film della sua terra natia dopo aver già preso parte ad alcuni dei suoi lavori più famosi (lo stesso anno era uscito Inception, mentre 3 anni prima l’attrice si era distinta nel ruolo di Edith Piaf in La vie en Rose, che le è valso l’Oscar). La fama dell’attrice è aumentata a dismisura anche negli ultimi anni (Il cavaliere Oscuro, Allied e Un’ottima annata sono solo alcuni dei titoli più famosi) e prenderà comunque parte alla seconda pellicola tratta da Piccole bugie tra amici, sempre per la regia di Canet.

La coppia è legata dal 2003, e insieme hanno avuto due figli: Marcel, nato nel 2011, e Louise, nata nel 2017.

Fonte Foto: Wikimedia Free Commons

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24