Chiara Ferragni

Chiara Ferragni: Unposted, dopo la stroncatura sbanca al box office

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Al Festival del Cinema di Venezia Chiara Ferragni: Unposted ha ricevuto critiche al vetriolo, ma al cinema è già un successo.

Oltre 51.000 spettatori sono andati a vedere Chiara Ferragni: Unposted alla sera di debutto (un martedì per altro), consentendo al docufilm di Elisa Amoruso di battere 2 record: quello di miglior debutto per un film italiano nel 2019 e quello di maggior incasso alla prima proiezione (mezzo milione di euro alla serata di esordio). Insomma, un successone al box office che però era stato stroncato in maniera alquanto severa alla mostra del Cinema di Venezia.

Chiara Ferragni: Unposted è record al cinema

Tra le riviste specializzate c’era chi aveva definito Unposted una autocelebrazione di Chiara Ferragni non molto distante dalla sua pagina Instagram. Dal canto suo la fashion blogger aveva risposto alle critiche con una dichiarazione riportata da Tpi:

“Non si può piacere a tutti. Se mi fossi fermata alle critiche che mi venivano fatte non sarei andata oltre il 2010.”

Critiche a parte i risultati al box office sembrano essere dalla sua parte: il film ha incassato 513.543 euro nella sua serata d’esordio (superando It, 113mila e Il Re Leone, 93mila). L’influencer ha ringraziato i fan attraverso un post su Instagram, in cui ha scritto: “Ad ognuno di voi, GRAZIE MILLE. GRAZIE UN MILIONE.”

View this post on Instagram

It’s 1 am and I’ve been reading your direct messages for at least 3 hours. I get emotional, cry and smile with you and the wonderful feelings you’re sharing with me. Most of you are loving @chiaraferragniunposted but, most importantly, most of you are loving the person that I am, the values I stand for and the way I tell my story, honest and true, with all its ups and downs. A lot of you feel empowered after watching this docu-film, and feel like they can achieve their goals, believe in life crazy turns and in understanding your path not all at once, but day by day. To each of you, THANK YOU. On April 7th 2019 I screenshot one of my Instagram stories saying “my biggest goal with this documentary is that people watch it and think Chiara is a real good hearted person”. I hope this movie touches a bit of each one of you, and inspire you to become the best version of yourself. Thanks for this support that warms the heart ❤️ E’l’una di notte e da circa 3 ore sto leggendo i direct messages che mi state mandando. Mi emoziono, piango e sorrido a questa ondata di sentimenti che state condividendo con me. La maggior parte di voi sta amando @chiaraferragniunposted ma, ancora piu importante, la maggior parte di voi sta apprezzando la persona che sono, i valori per cui mi batto ed il modo onesto e reale con il quale racconto la mia storia, con tutti i suoi alti e bassi. Molti di voi si sentono piu potenti dopo aver visto questo documentario, sentono di poter lavorare verso i propri sogni, di credere di piu nell’imprevidibilita’della vita con tutti i suoi movimenti pazzi e capiscono che trovare il proprio percorso passo dopo passo invece che avere una chiara visione dal principio e’assolutamente normale. Ad ognuno di voi, GRAZIE MILLE. GRAZIE UN MILIONE. Il 7 Aprile 2019 ho screenshottato una Instagram story in cui scrivevo che il mio obbiettivo con questo film era che le persone che l’avrebbero visto potessero pensare che io fossi una brava persona. Spero che questo film emozioni almeno un po’ ognuno di voi, e che vi ispiri a diventare la versione migliore di voi stesse. Grazie di tutto questo supporto che fa bene al cuore ❤️

A post shared by Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni) on

Le critiche alla pellicola

Tra le critiche più spietate che sono state mosse al film, una è quella del Corriere della Sera, in cui si legge: “Non è cinema, è propaganda, di quelle che pensavamo adatte a Kim Jong-un e non a una Mostra d’Arte Cinematografica”.

E anche GQ Italia, che scrive: “Un’agiografia monocorde e monodimensionale in cui la sua figura viene esaltata in ogni modo e da più voci, senza contraddittorio, senza distacco critico, senza l’accenno di una qualsiasi ombra che sarebbe stata necessaria per vedere una Chiara più vicina, più vera, più umana.”

Fonte Foto: https://www.instagram.com/p/B2i4KlwoOcn/

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24