Mobilità green boom nel 2020

Mobilità green boom nel 2020: la soluzione vincente

Condividi su:

 

Mobilità green boom nel 2020: elettriche e plug in le soluzioni vincenti. Vivere nel rispetto dell’ambiente senza rinunciare alle automobili

Sarà dunque questo il mood: la mobilità green boom nel 2020, tante sono e saranno le occasioni di guidare un mezzo ecologico.

A batteria, ricaricabili con la spina, a doppio motore: è questa la strada intrapresa da molte case automobilistiche e che tante altre prenderanno quest’anno.

Tutto ciò anche in vista delle stringenti normative in materia di emissioni che limitano quelle medie del 95% della gamma di ogni costruttore a 95 g/km di CO2 entro l’anno appena iniziato.

Modelli plug in, cioè con la spina, che fanno capolinea a Cortina d’Ampezzo e che rendono la mobilità green nel cuore bianco d’Italia

Enel X infatti ha completato l’installazione, in piazza Ex Mercato, della prima infrastruttura Fast Recharge di ricarica per auto elettriche.

La stazione di ricarica, prima del suo genere a Cortina e nel bellunese, avrà una potenza di 50 kW in corrente continua e consentirà di effettuare il rifornimento in poche decine di minuti.

Il Comune di Cortina d’Ampezzo ed Enel X inoltre prevedono una seconda infrastruttura che verrà presto installata al parcheggio di via Lungo Boite.

Essa si aggiungerà agli otto punti di ricarica tradizionali, di cui quattro già in funzione in via Marconi e quattro che entreranno in servizio a inizio 2020 in via Dei Campi.

Mobilità green boom nel 2020 grazie anche ai fondi della Banca Europea per gli Investimenti

Dall’istituto di credito infatti sono messi a disposizione 25 milioni di euro in 10 anni a Be Charge, operatore italiano impegnato nello sviluppo della mobilità sostenibile.

Un altro colosso storico del nostro paese diventa sostenibile dall’altra parte del mondo: Piaggio sbarca a New Delhi la nuova Ape E-City.

La versione full-electric dell’iconico tre-ruote sulle strade da oltre 70 anni, che rappresenta l’ingresso del gruppo nel mercato indiano dei veicoli commerciali elettrici.

Non solo auto sostenibili ma anche micro mobilità con un’iniziativa già in corso a Torino

Si tratta cioè di una micro mobilità in sharing: otto, al momento, le società selezionate; i prezzi per i monopattini variano da 15 a 29 centesimi al minuto e per alcuni è previsto un costo di sblocco di 1 euro.

Articoli simili: Mondiale di Suv elettrici

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.