Naufragio di migranti in Libia, numerosi i dispersi

Ancora un caso di naufragio. La Guardia Costiera libica ha soccorso un barcone ed ha salvato 23 persone. Al largo di Tripoli, questa mattina i guardacoste libici hanno soccorso un barcone che trasportava circa 120 migranti clandestini, tutti di nazionalità africane, tra loro anche 15 donne e 5 bambini.

Naufragio, 97 i dispersi

Il natante soccorso riportava gravi danni sul fondo e i dispersi sono almeno 97, i naufraghi salvati 23. Tra i dispersi, sembrano esserci 15 donne e 5 bambini. Il portavoce della Marina Libica, il generale Ayob Amr Ghasem oltre a fornire i dati di questa operazione, ha dichiarato che il naufragio è avvenuto a sei miglia dalle coste di Tripoli.

Lo scafo era completamente distrutto. Secondo quanto riportato dal generale Kacem, il fondo si sarebbe spezzato in due e successivamente sarebbe affondata l’imbarcazione. I sopravvissuti, invece, si sono salvati aggrappandosi ad una specie di pallone che era posizionato a bordo del gommone.

Dopo il recupero ai migranti è stato fornito soccorso medico e umanitario dopo essere stati accompagnati nei Centri di ricerche e indagine dell’autorità di lotta contro l’immigrazione di Tripoli.

Fonte

 

 

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: