Polonia Italia UEFA Nations League 2018 Mancini, ct della Nazionale

Nazionale: le scelte di Mancini sono il grido di allarme

intopic.it feedelissimo.com  
 

Le scelte di Mancini sui convocati in Nazionale per le prime due gare di Nations League hanno fatto discutere. In particolare desta sorpresa il fatto che sia stato convocato Zaniolo, ragazzo di belle speranze della Roma con zero presenze in serie A. In realtà, quella del ct sa tanto di richiesta d’aiuto. Sono sempre meno i giocatori italiani in serie A. Di giovani, poi, neppure l’ombra.

Un caso Nazionale

Il problema della Nazionale è sempre lo stesso: l’esterofilia dilagante dei club. Da noi un ragazzo a 24 anni è considerato giovane e immaturo. Il caso Caldara-Bonucci deve far riflettere. I sette volte campioni d’Italia hanno preferito riprendersi un trentunenne, piuttosto che dare fiducia ad un ragazzo che in due anni a Bergamo aveva fatto molto bene. Lo stesso Milan ha lasciato andare via il ventenne Locatelli, per puntare sulla moviola umana Biglia. Alla Roma, non giocano nè Zaniolo, nè Cristante, nè Pellegrini, ma si preferisce dare fiducia al N’Zonzi, mediocre mediano francese senza arte nè parte. Il Napoli preferisce puntare sul comico portoghese Mario Rui invece di provare a lanciare Luperto. Per non parlare dell’Inter che strapaga Vecino quando in casa aveva Benassi e vende Dimarco per l’improponibile Dalbert.

I rischi futuri

Questa Nazionale è senza qualità e con molte stelle decadenti. Il fatto che  a sinistra venga convocato Emerson Palmieri (78 presenze da titolare in carriera) la dice lunga sulla crisi del settore mancino. Del resto, il Torino ha venduto Barreca e puntato su Ola Aina che non è certo un fenomeno. Tra i convocati di Mancini figura gente come Rugani, Pellegrini, Zappacosta e Bernardeschi che nei loro club fanno panca. Il ct aveva chiamato perfino Pellegri, costretto a rinunciare per un problema accusato nel finale di Monaco-Marsiglia. Insomma: è chiaro che la situazione vada cambiata. Il problema è che i club sembrano sordi a tale riguardo.

I convocati di Mancini

Portieri
Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino)

Difensori
Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea)

Centrocampisti
Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Jorginho Frello (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Nicolò Zaniolo (Roma)

Attaccanti
Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Pietro Pellegri (Monaco), Simone Zaza (Torino)

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Davide Luciani