Noemi Durini, il fidanzato confessa l’omicidio

Noemi Durini era scomparsa lo scorso 3 settembre. Da quel giorno, i carabinieri si erano attivati per cercare di capire se fosse scappata o le fosse successo qualcosa. L’ultima foto della ragazza proveniva da una telecamera di sicurezza, che la riprendeva alle 5 del mattino del 3 settembre. In quelle immagini, Noemi era a bordo di una Fiat 500 guidata dal suo ragazzo di 17 anni.

Interrogato, per tutti questi giorni ha sempre affermato di averla accompagnata al campo sportivo di Alessano (citta’ di origine del ragazzo) e averla lasciata li’, senza piu’ rivederla. Solo oggi ha confessato l’omicidio, dopo che i sospetti dei carabinieri erano tutti a suo carico.

Il ragazzo di Noemi era un violento

I carabinieri hanno sospetto del ragazzo di diciassette anni dopo aver scoperto che questo era sempre stato un tipo violento. Bastava poco per farlo spazientire, e in molti conoscevano il suo carattere. La settimana scorsa, alla trasmissione di Rai Tre “Chi l’ha Visto” e’ stato mostrato un filmato del giovane che colpiva con una sedia un’auto, dopo un litigio che aveva avuto con il padre di Noemi, a pochi giorni della sua scomparsa.

Difatti, il caso della ragazza era stato trattato anche dal noto programma di persone scomparse. Anche la madre di Noemi, preoccupata dal ragazzo, ne aveva segnalato il nome alla magistratura minorile. La famiglia di Noemi non era d’accordo che la figlia frequentasse quel tipo di ragazzo.

Coinvolto anche il padre del ragazzo

Questa mattina il ragazzo ha confessato l’omicidio volontario di Noemi, ma sembra che anche il padre sia coinvolto. Il corpo, come spiegato dal 17enne, era stato nascosto a Castrignano del Capo, a 30 chilometri da Specchia, citta’ dove la ragazza viveva. Prima della confessione, la sorella e la nonna di Noemi avevano fatto numerosi annunci affinche’ la ragazza tornasse a casa. La sorella, in particolare, aveva affermato di essere ottimista e che il 29 settembre sara’ stata presente alla sua laurea.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: