Terrorismo, arrestato 18enne a Londra

La polizia ha fermato un ragazzo di 18 anni per l’attentato terroristico di ieri a Londra. L’accusa e’ di terrorismo, ma ancora non e’ confermato se si tratta del responsabile dell’atto alla metro di Parsons Green. L’esplosione di ieri ha ferito 29 persone, ma nessuno e’ in pericolo di vita. Nonostante questo, l’allerta rimane alta in tutto il Regno Unito.

Il ragazzo e’ stato arrestato a sud nel Paese, a Dover. Scotland Yard lo portera’ nella capitale questo pomeriggio per l’interrogatorio. «Siamo soddisfatti ma le indagini continuano e il livello della minaccia resta critico» ha affermato il commissario Neil Basu. Lo stesso ha pero’ sottolineato che l’interrogatorio e le prove gia’ in possesso confermeranno la responsabilita’ del giovane, e se si e’ fatto aiutare da dei complici in questo momento in fuga. Le generalita’ non sono state diffuse per motivi di sicurezza.

Il giovane 18enne stava scappando, allerta terrorismo massima

Quando e’ stato catturato, il ragazzo si stava imbarcando in un traghetto per lasciare il Paese. E il Guardian conferma che non e’ la prima volta che l’Isis (il quale ha rivendicato l’attentato) sfrutta lo stretto sulla manica per far entrare o uscire dei militanti jihadisti dal Regno Unito.

Intanto, a Londra circola l’esercito. Soldati armati sono stati posizionati nei luoghi di maggior interesse, oltre che negli autobus e metropolitane. Oltre all’esercito, vi saranno anche mille agenti di polizia in piu’, presi dai siti nucleari che saranno invece controllati dai soldati.

La polizia ha trovato il responsabile grazie alle telecamere della fermata metro di Parsons Green, che ora e’ stata riaperta. Le immagini mostrano l’uomo che posiziona un sacchetto di plastica dentro uno degli ultimi vagoni. Poi, si vede mentre si allontana dalla zona di fretta. Ricostruendo i movimenti, sono arrivati alla sua identificazione. La bomba aveva un timer, e doveva esplodere all’ora di punta, quando i treni avrebbero trasportato il maggior numero di persone. L’esplosione parziale dell’ordigno ha evitato una strage.

Fonte: repubblica.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: