Dinamo Sassari Cremona

Pozzecco e Spissu presentano la sfida contro la Virtus

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Pozzecco e Spissu nella Club House, hanno presentato la sfida che attende la Dinamo contro la capolista Virtus Bologna. Il match è in programma domani, domenica 22 dicembre. La palla a due scatterà al PalaSerradimigni alle ore 17. A dare inizio alla conferenza stampa è Marco Spissu: “Hanno un roster super completo in tutti i ruoli, sono grande squadra e non lo dico certo solo io. Noi dobbiamo restare focalizzati su noi stessi. Dobbiamo fare bene piuttosto credo che debbano essere preoccupati loro. In casa giochiamo un bel basket, stiamo provando a farlo anche in trasferta anche se non è facile. Domenica ci sarà un grande pubblico che, come sempre, darà il suo fondamentale apporto”. Lo stesso Spissu ha poi sottolineato: “Quella di domenica non sarà una partita come le altre, ho giocato un anno lì e questo farà riaffiorare tante emozioni diverse. Sicuramente affrontare un avversario come Milos Teodosic è stimolante, mi ritroverò davanti un giocatore che ha fatto la storia della pallacanestro. Non vedo l’ora, noi siamo concentrati su noi stessi arriviamo a questa sfida con una bella striscia aperta di vittorie e siamo focalizzati. Vogliamo portare a casa i due punti e daremo tutto sul campo”.

Pozzecco e Spissu pronti per la sfida contro la Virtus Bologna

Alla conferenza di presentazione della sfida della Dinamo Sassari contro la Virtus Bologna, Pozzecco ha sottolineato: “Il loro è un roster completo, che gioca una bella pallacanestro, che rispecchia le idee di Sasha. Finora si è giocato “small ball”, che può essere utile, ma c’è anche un altro modo ed è quello che ha abbracciato la sua Virtus. Hanno Weems, che gioca da “3” ed è una bella idea, giocano con due lunghi, Hunter o Gamble da “5” e Ricci o Baldi Rossi da “4”. Sono primi nei rimbalzi totali, in difesa, tirano benissimo da due punti e quindi non sono nei primi posti alla voce rimbalzi offensivi, perché spesso fanno canestro. È una squadra che in attacco è estremamente forte e produce molti punti. Il roster è stato costruito bene, con talento, e ovviamente Teodosic è un mostro che ha le chiavi della squadra”.

Fonte immagine: sportando.basketball

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu