Il Dl bollette diventa legge

Rinvio del referendum: “una scelta seria”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

E’ ufficiale la decisione del rinvio del referendum confermativo

Il Movimento 5 Stelle approva la decisione del rinvio del referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari. In un post pubblicato sul blog pentastellato si legge che: “Il rinvio del referendum confermativo sul taglio dei parlamentari, che si sarebbe dovuto svolgere il 29 Marzo, è una scelta seria, responsabile e condivisibile“, sottolinea il M5s . “Noi che abbiamo voluto e votato 4 volte in Parlamento per il taglio dei parlamentari, comprendiamo appieno le ragioni di questo spostamento deciso dal governo. In una situazione emergenziale come quella che stiamo vivendo, non ci sarebbero state le possibilità di assicurare a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un’informazione adeguata. Noi abbiamo sempre fatto della trasparenza e della partecipazione le nostre bandiere.

In questo contesto” , continua il post -“le priorità sono altre e, inoltre, non avremmo potuto organizzare nessun incontro pubblico e nessun confronto. Ci auguriamo che la nuova data possa essere definita al più presto perché significherebbe che siamo usciti dall’emergenza coronavirus“.

Già lo scorso 25 Febbraio si era diffusa la voce di una probabile posticipazione del referendum

L’ipotesi di un rinvio era già iniziata a circolare lo scorso 25 Febbraio, per motivi di sicurezza, in seguito alla propagazione del coronavirus.
Il ragionamento è quello per cui, se il numero dei contagi dovesse aumentare nei prossimi giorni, con l’approssimarsi della consultazione referendaria diventerebbe un serio problema organizzare i seggi nelle scuole, chiuse fino al 15 Marzo.

Il referendum, come affermato precedentemente, verterà sulla riforma che prevede di tagliare i parlamentari da 945 a 600 : una riduzione del 36,5% degli eletti. I deputati passerebbero da 630 a 400 e i senatori da 315 a 200.

Fonte Immagine: PetB2B

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24