saldi estivi 2019

Saldi estivi 2019: ecco il calendario

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Saldi estivi 2019: ecco il calendario. Finalmente l’estate e il pensiero va subito agli acquisti a prezzi scontati

Tutto pronto quindi in Italia per i saldi estivi 2019 che, puntualmente tornano nei negozi delle regioni italiane.

E’ per vero che le attività commerciali da qualche anno a questa parte effettuano forme di riduzione dei prezzi per attirare la clientela.

Ma è ovvio che l’appuntamento con i saldi (estivi e invernali) resta il preferito

Ecco dunque in calendario di avvio di saldi estivi 2019 regione per regione

  • Abruzzo: dal 6 luglio al 29 agosto
  • Basilicata: dal 2 luglio al 2 settembre
  • Calabria: dal 6 luglio al 1 settembre
  • Campania: dal 6 luglio al al 30 agosto
  • Emilia Romagna: dal 6 luglio al 30 agosto
  • Friuli-Venezia Giulia: dal 6 luglio al 30 settembre
  • Lazio: dal 6 luglio
  • Liguria: dal 1° luglio al 14 agosto
  • Lombardia: dal 6 luglio al 30 agosto
  • Marche: dal 6 luglio al 1° settembre
  • Molise: dal 6 luglio al 30 agosto.
  • Piemonte: dal 6 luglio al 26 agosto
  • Puglia: dal 6 luglio al 15 settembre
  • Sardegna: dal 6 luglio al al 30 agosto
  • Sicilia: dal 1° luglio al 15 settembre
  • Toscana: dal 6 luglio al 30 agosto
  • Umbria: dal 6 luglio al 30 agosto
  • Valle d’Aosta: dal 6 luglio al 20 agosto
  • Veneto: dal 6 luglio al 31 agosto
  • Provincia autonoma di Bolzano: dal 5 luglio al 17 agosto.

Cari e amati saldi: come evitare le fregature?

Anche questo infatti è un problema: prezzi gonfiati per essere poi messi a saldo. Ci sono però di consigli per evitare le fregature:

  1. La garanzia vale 2 anni dall’acquisto: Attenzione, dunque, agli scontrini di carta chimica, che sbiadiscono dopo qualche mese; fotocopiali per poterli esibire al momento opportuno;
  2. Assolutamente da accettare i pagamenti con carta di credito: quindi diffidate da chi rifiuta questa modalità;
  3. La merce venduta in saldo deve essere esposta separatamente da quella non scontata;
  4. Prova sempre il capo che hai scelto: il cambio è infatti a discrezione del commerciante.

Photo by Artem Beliaikin @belart84 from Pexels

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.