Salvini indagato per utilizzo di voli di stato

Salvini indagato per utilizzo di voli di stato

 

L’ex Ministro Matteo Salvini è indagato per abuso d’ufficio, nello specifico ha utilizzato voli di stato per motivi strettamente extra statali. La procura di Roma e titolare dell’inchiesta ha già trasmesso gli atti al Tribunale dei Ministri. Lo hanno riportato i quotidiani : Il Corriere della sera e Il Fatto quotidiano. L’uomo politico dal canto suo ha replicato: “Leggo che sono inquisito. Ma tutti i miei voli di Stato erano per motivi di Stato. Da ministro dell’interno, inauguravo caserme. Mai fatto voli di Stato per andare in Vacanza, quello lo fanno altri”. In realtà la magistratura di Roma gli contesta l’uso di circa 35 voli già considerati illegittimi dalla Corte dei Conti.

Salvini indagato per utilizzo di voli di Stato. L’accusa

Il fatto, che ci fossero delle irregolarità per quello che concerneva i voli di Stato utilizzati dall’ex Ministro Matteo Salvini, non era un mistero per nessuno. Nei mesi scorsi, la stessa Corte dei Conti aveva aperto e chiuso un fascicolo proprio su parecchie anomalie nei voli del Leghista. La notizia era anche risaltata su tutte le testate giornalistiche nazionali. E varie polemiche dall’opinione pubblica si erano aperte sul caso. La Corte dei Conti non aveva comunque riscontrato un vero e proprio danno erariale nei confronti dello stato. Infine, l’organo di Controllo statale aveva però trasmesso i documenti relativi all’inchiesta ai giudici romani.  In particolare, l’attenzione della magistratura si era focalizzata sugli abbinamenti di molti appuntamenti istituzionali di Salvini in giro per l’Italia per comizi politici. Oppure per altre manifestazioni di partito relative alla stessa zona.

Le contestazioni

In altre parole, l’ex Ministro dell’interno avrebbe eseguito delle trasferte a bordo di aerei in dotazione alla polizia oppure ai vigili del fuoco. L’uso di quei mezzi valutato dai magistrati contabili era illegittimo. Gli aerei della polizia e dei pompieri sono riservati esclusivamente allo svolgimento di compiti istituzionali. Oppure all’addestramento dei dipendenti. Per i voli di Stato esiste un’altra normativa. Secondo i magistrati, quindi il Ministro ha violato la legge.

Fonte foto in evidenza

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24