Sara Thomas prima donna nel Superbowl

Sarah Thomas, prima donna ad arbitrare un Superbowl

Condividi su:

 

Sara Thomas sarà la prima donna nel Superbowl come arbitro. Un evento storico per gli Stati Uniti, in un’occasione che viene seguita con trepidante attesa da tutto il popolo americano.

Dopo le prime volte nel calcio, con Champions League ed Europa League, ora è la volta del Football.

La 47enne concluderà la sua sesta stagione NFL. Diventerà la prima donna nella storia del campionato ad arbitrare una finale.

L’occasione è di quelle ghiotte, da non lasciarsi sfuggire. Davanti ad una folla enorme, nel gioco che ferma una nazione intera. Inoltre ci sarà un grande intrattenimento nel bel mezzo della partita.

Sara Thomas sarà la prima donna nel Superbowl, dopo ben 54 anni di storia

Il primo arbitro donna dopo ben 54 anni di storia. Un evento da festeggiare come si deve. Lei ricoprirà il ruolo di giudice a terra e farà parte di un gruppo annunciato ufficialmente martedì scorso.

L’evento si disputerà la prima domenica di febbraio, per la precisione il 7, nell’impianto Raymond James Stadium di Tampa, in Florida.

L’arbitro guida sarà il signor Carl Cheffers. Dirigerà un gruppo di 7 persone, tra cui la signora Sara Thomas. Il vice presidente esecutivo della NFL ha sottolineato la portata storica della decisione, oltre al fatto che la signora merita questa candidatura:

“Il loro lavoro nel corso di una stagione di 17 partite ha valso loro l’onore di arbitrare la partita più importante sul palcoscenico più grande del mondo”, ha detto Vincent Troy, vice presidente esecutivo della NFL. “Sono il meglio del meglio (…) Sarah Thomas ha fatto di nuovo la storia come prima donna ufficiale del Super Bowl. (…)La sua prestazione d’élite e il suo impegno per l’eccellenza le hanno fatto guadagnare il diritto di officiare il Super Bowl. Congratulazioni a Sarah per questo meritato onore“.

Un nuovo vento sta sferzando la cultura del mondo intero. La presenza femminile è sempre più imponente e produttiva. Questo aspetto non può che fare bene all’intero movimento sportivo.

Fonte foto: profilo Twitter della NFL

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24