Michael Schumacher: “debole”, ma “continua a combattere” parla Jean Todt

Aggiornamento sulla salute di Michael Schumacher: la leggenda della Formula 1 è stata trasferita negli Stati Uniti? Il corridore è “debole”, ma “continua a combattere”

I seguaci avidi di Michael Schumacher si stanno chiedendo se è ancora vivo, quattro anni dopo il suo incidente con la vita in pericolo nelle Alpi francesi. La famiglia della leggenda della Formula 1 ha promesso di mantenere i dettagli sul suo attuale stato di salute il più privato possibile dal momento che credono che questo è ciò che Michael avrebbe chiesto loro di fare se fosse cosciente. I rapporti suggeriscono che il pilota tedesco potrebbe essere stato trasferito negli Stati Uniti per nuove speranze.

Mirror ha riferito che Michael Schumacher è ancora debole dopo aver subito gravi ferite alla testa nel 2013. Secondo alcuni rapporti precedenti, la leggenda della Formula 1 ha ricevuto farmaci e terapie nella sua casa vicino al Lago di Ginevra, che si trova sul lato nord delle Alpi francesi, da quando è uscito dall’ospedale di Grenoble nel 2014. Tuttavia, Bravo ha affermato a settembre che la famiglia del 48enne pilota sta pensando di trasferirlo nel suo ranch di bestiame a Dallas, in Texas.

La pubblicazione citava un certo dott. Mark Meeks che sosteneva che la sua squadra potesse offrire un trattamento completamente nuovo per il pilota tedesco. Lo specialista del cervello ha anche detto che la loro esperienza nella gestione dei pazienti traumatizzati potrebbe aiutare nel percorso di Michael Schumacher verso il pieno recupero. I rapporti suggeriscono che il dott. Meeks ha sede in un ospedale vicino alla proprietà della Formula 1 negli Stati Uniti.

“Abbiamo una vasta esperienza con pazienti traumatizzati. Probabilmente non esiste una clinica in Europa che gestisca il numero di casi che gestiamo noi “. speranze per il mito di Michael Schumacher.

Tuttavia, è stato successivamente appreso che Michael Schumacher non sarebbe in viaggio per l’america. In effetti, la leggenda della Formula 1 è rimasta nella sua residenza svizzera per continuare i suoi trattamenti e terapie. Pertanto, i fan accaniti del sette volte campione di Formula Uno dovrebbero smettere di credere su queste false affermazioni.

Nel frattempo, Independent condivide il fatto che il presidente della FIA Jean Todt abbia un aggiornamento sulle ultime condizioni mediche di Michael Schumacher. Parlando alla cerimonia di premiazione della FIA Hall of Fame lunedì, l’ex della squadra Ferrari ha detto che la leggenda della Formula 1 sta ancora combattendo per la sua vita. Jean ha anche detto che gli manca Michael e lui è speciale per lui.

Via