Son-Juventus, c’è il piano di Paratici

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Son-Juventus, un affare che potrebbe farsi questa estate. Ecco il piano di Paratici.

Paratici e l’intera dirigenza stanno già pianificando la Juventus che verrà. Sono tanti i talenti sparsi per l’Europa che potrebbero fare al caso di Andrea Pirlo. Nei giorni scorsi si era parlato di un interessamento dei bianconeri per Marcus Rashford, attaccante dello United. Sempre in ottica Premier League piace un altro talento consolidato, ovvero Son Heung-min.

Paratici sembra avere il piano per riuscire a portare il sudcoreano in Italia, ma per attuarlo bisognerà vendere.

Son-Juventus, servono 70 milioni per il cartellino

Son-Juventus

 

Son-Juventus, dalle indiscrezioni che arrivano dalla Spagna, è un affare possibile. Classe ’92, Son è un’ala sinistra, sotto contratto con il Tottenham fino al 30 Giugno 2023. Secondo molti esperi è il miglior giocatore asiatico mai esistito, abile palla a piede e con un’impressionante velocità, oltre ad avere un’ottima visione di gioco, abbinata ad una padronanza nel dribbling.

L’interessamento della Vecchia Signora verso Heung-min Son trova conferme in Spagna. Infatti il quotidiano “Don Balon” conferma che Fabio Paratici ha un piano per riuscire a portare il talento sudcoreano a Torino. La Juve, infatti, vorrebbe vendere giocatori come Ramsey, Bernardeschi e Douglas Costa già nella prossima sessione di mercato. In questo modo la società bianconera incasserebbe 70 milioni di euro. Questa cifra, quindi, permetterebbe di risanare le casse societarie e partire all’assalto dell’ala del Tottenham. Come riferito sempre dal quotidiano iberico Son non è incedibile, per questo motivo si potrebbe aprire uno spiraglio per il suo arrivo alla corte di Andrea Pirlo.

Per il momento si studia la strategia più adatta, ma la Juventus si guarda intorno e ha visto in Son il rinforzo giusto per ritornare a competere ad alti livelli. 70 milioni sembrano più che sufficienti per strapparlo da Londra e portarlo a vestire la maglia bianconera. Tutto ora è nelle mani di Paratici che dovrà essere bravo a consegnare una squadra di livello all’allenatore e ai propri tifosi.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24