Stop alla plastica quotidiana

Stop alla plastica quotidiana: le più nocive a casa

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Stop alla plastica quotidiana: le più nocive a casa nostra. La lotta alla plastica, un processo in atto sono solo in Italia ma anche in tutta Europa

Dal mare, alla nostra tavola dunque: dire stop alla plastica quotidiana è un imperativo che ci porterà nei prossimi anni all’uso di prodotti ecosostenibili.

Al di là dei discorsi da “grandi sistemi” c’è comunque un discorso più limitato e personale che va fatto: la lotta alla plastica presente a casa nostra.

In tal senso infatti il biologo Martin Wagner della Norwegian University of Science and Technology (Ntnu) e il suo team ha effettuato uno studio in materia.

La ricerca, pubblicata Environmental Science and Technology, dimostra infatti la presenza di oggetti con cui abbiamo a che fare ogni giorno.

Parliamo cioè bottiglie, vasetti dello yogurt e spugne della doccia al cui interno sono presenti sostanze nocive.

Stop alla plastica quotidiana: quali le più nocive?

Dallo studio risulta infatti che il Pvc (cloruro di polivinile) è il più pericoloso e in Italia è vietato dal 1999 nelle bottiglie per alimenti e altri oggetti.

A proposito di Pvc, è utile sapere che il suo codice di riciclaggio è #3.

Altre sostanze nocive sono il poliuretano e, in fondo alla liste, il Pet (polietilentereftalato) e il polietilene ad alta densità (Hdpe).

In sostanza i ricercatori, analizzando vasetti dello yogurt e spugne per la doccia, hanno trovato sostanze tossiche in tre casi su quattro.

In particolare:

  • sostanze che inducono tossicità generale (in 6 prodotti su 10),
  • stress ossidativo (in 4 su 10),
  • interferenze con il sistema immunitario (3 su 10).

Un pericolo dunque anche nella nostra vita quotidiana, ma come eliminarla e ridurne l’uso?

Ecco quindi alcuni consigli:

  • bere acqua del rubinetto,
  • preferire contenitori in vetro,
  • acquistare detersivi alla “spina”,
  • spazzolini da danti in bambù,
  • portare con sé la borraccia anzichè la bottiglia d’acqua.

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.