plastic free

Plastic free, c’è il sì definitivo dell’Europa

intopic.it feedelissimo.com  
 

Plastic free, c’è il sì dell’Europa. Al bando gli articoli in plastica monuso entro 2021 grazie all’approvazione definitiva della Direttiva Ue

Il documento relativo a un nuovo mondo plastic free, è stato approvato con 560 voti favorevoli, 35 contrari e 28 astensioni.

Bicchieri, piatti, cannucce al bando dunque entro il 2021 con il rafforzamento del principio di responsabilità esteso anche ai produttori di tabacchi e di attrezzi da pesca.

A tal proposito c’è da precisare che non saranno i pescatori a sostenere i costi della raccolta delle reti perse in mare.

Tale tipo di responsabilità inoltre coprirà i costi della raccolta, della rimozione dei rifiuti e delle misure di sensibilizzazione.

C’è soddisfazione anche da parte di Legambiente che, in una nota del presidente Stefano Ciafani, afferma:

Il voto di oggi da parte dell’Europarlamento è un passo importante nella lotta all’inquinamento causato della plastica che finisce nei nostri mari, fiumi e laghi.

Soprattutto, si invia un forte messaggio ai governi nazionali ad essere ambiziosi e celeri.

A partire dall’Italia che deve giocare un ruolo da protagonista.

Un primato che auspichiamo sia mantenuto approvando in tempi rapidi il disegno di legge Salvamare predisposto dal ministro dell’ambiente Sergio Costa.

Al fine di unificarne i contenuti con progetto di presentato a Montecitorio da Rossella Muroni.

La direttiva approvato dall’Ue, prevede che per le bottiglie di plastica il riciclo dovrà essere del 90% entro il 2029.

Nel testo si introduce anche l’obbligo, a partire dal 2024, di avere il tappo attaccato alla bottiglia per evitare che questo si disperda con facilità.

Introdotto, inoltre, un contenuto minimo di materiale riciclato, almeno il 25% entro il 2025 ed il 30% al 2030, nella produzione di bottiglie di plastica.

Un processo importante al fine di favorirne così la raccolta differenziata.

Ecco la lista dei prodotti vietati entro il 2021:

  • posate di plastica monouso (forchette, coltelli, cucchiai e bacchette),
  • piatti di plastica monouso,
  • cannucce di plastica,
  • bastoncini cotonati fatti di plastica,
  • bastoncini di plastica per palloncini,
  • plastiche ossi-degradabili, contenitori per alimenti e tazze in polistirolo espanso.

Articoli simili: Ambiente marino, un patrimonio da difendere

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Avatar
Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.