Cambiamento climatico: più polline e allergie più intense

Cambiamento climatico: più polline e allergie più intense

Cambiamento climatico: l’aumento delle temperature e l’aumento di CO2 spingerà gli alberi, le erbe e le piante selvatiche a produrre più polline.

Le stagioni allergiche diventeranno probabilmente più lunghe e più intense a causa dell’aumento delle temperature. Il motivo principale è il cambiamento climatico provocato dall’uomo, almeno secondo una nuova indagine dell’Università del Michigan. Leggi di più a proposito di Cambiamento climatico: più polline e allergie più intense

covid

Covid, uno studio dimostra che il polline aumenta il rischio di contagio

Il polline con l’arrivo della primavera porta già di per se un problema ai soggetti allergici, uno studio ha confermato la possibilità di aumentare i rischi di contagio  al virus SARS-COV-2  . L’inverno sta per giungere al termine. Il ventuno marzo arriva la Primavera: nell’equinozio, giorno e notte hanno la stessa durata. In primavera la natura […]